in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità, quota 41 e ottava salvaguardia, per Cesare Damiano ci sono i soldi

Il presidente della Commissione alla Camera, Cesare Damiano, coglie alcuni dati riportati nel Documento economico finanziario, appena varato dal Governo, per ribadire la necessità e la possibilità di adottare una buona riforma nel sistema previdenziale, incentrato sulla maggiore flessibilità in uscita. Damiano si riferisce al passaggio in cui nel Def c’è scritto “Cumulativamente la minore incidenza della spesa in rapporto al Pil derivante dal complesso processo di riforma avviato nel 2004, ammonta a circa 60 punti percentuali del Pil fino al 2050. Tale effetto è da ascrivere, per circa 1/3 alla riforma introdotta con la legge 214 del 2011 e, per circa 2/3, ai precedenti interventi”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Secondo l’ex ministro del Lavoro ciò significa che il sistema previdenziale italiano oltre a essere sostenibile nel lungo periodo, genera risparmi che possono essere utilizzati all’interno dello stesso comparto pensionistico: “Nei vari punti di sofferenza: flessibilità in uscita, lavoratori precoci, esodati, ricongiunzioni, lavori usuranti e indicizzazioni delle pensioni al costo della vita”.

Un altro aspetto che viene fuori dal Def è che l’inflazione arrivata quasi a zero consente un risparmio di tre miliardi per la spesa previdenziale a causa del non dovuto aumento delle pensioni come automatico adeguamento. Sul fronte sindacale c’è da registrare la partecipazione del segretario della Fiom, Maurizio Landini alla trasmissione diMartedì, dove ha ricordato l’insostenibilità di un’età pensionabile tra le più alte d’Europa per un Paese come il nostro, dove c’è una disoccupazione giovanile troppo alta.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Il Segreto facebook

Programmi tv stasera 14 Aprile 2016: Il Segreto ed Europa League Siviglia – Athletic Bilbao

startup italia ban-up

Per le startup italiane nasce Ban-Up, la prima società italiana dedicata alla crescita internazionale delle neo imprese