in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità rinviata Giuliano Poletti promette interventi nel 2016, gli esodati saranno 32mila

I sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, manifestano il loro dissenso sulla scelta del Governo di stralciare la riforma delle pensioni dalla Legge di Stabilità in cui sono state inserite solo alcune limitate misure e non sono state date: “risposte alle rilevanti ingiustizie ed iniquità presenti nel sistema previdenziale”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Ora il Governo, attraverso il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, conferma che nel 2016 intende presentare una proposta più organica per evitare errori commessi nel passato: “Nell’arco del 2016 saremo in grado di fare una proposta sulla flessibilità in uscita dal lavoro. Non siamo stati ancora così bravi da riuscire a risolvere questo problema, che è figlio anche del fatto che la contabilità dello Stato deve avere una copertura nell’anno in cui si realizza”. E ancora: “Le operazioni troppo semplici rischiano di essere ingiuste. Qualsiasi soluzione sul tema deve essere sostenibile dal punto di vista sociale, quindi eventuali ritocchi devono essere compatibili con una vita dignitosa, e che stia dentro il bilancio pubblico“.

Sulla questione degli esodati il ministro è stato più preciso affermando che nella manovra finanziaria, con le risorse impegnate saranno tutelati quasi 32 mila lavoratori, 26.300 nuovi e altri 5mila attraverso la soluzione in via amministrativa con il cosiddetto sistema dei vasi comunicanti che permetterà di recuperare quelli già certificati nelle precedenti salvaguardie: “Abbiamo recuperato la settima salvaguardia, che per noi è l’ultima: ci sono 32mila nuovi salvaguardati, arriviamo a 170 mila persone, l’obiettivo stimato inizialmente. Sappiamo che ci sono persone che non sono tecnicamente ‘esodati’, perché perdono il lavoro ma non hanno l’età per la pensione, e che quindi non sono coperte. Ma credo che la copertura sia molto larga, molto vicina al 100% degli esodati. Naturalmente, su questo tema si scarica il problema dello scalone prodotto dalla Legge Fornero, per cui molti cittadini vorrebbero andare in pensione con le norme precedenti. Ma non possono essere le norme sugli esodati a scardinare la norma Fornero”.

Chi k'ha visto? anticipazioni

Chi l’ha visto? anticipazioni 28 Ottobre 2015: caso Bozzoli, Marco Vannini, Daniele Potenzoni

Kate Middleton look sensuale alla prima di Spectre: la duchessa dice addio al reggiseno