in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Giuliano Poletti dice “no” ai tagli, continua il lavoro sulla flessibilità in uscita sostenibile

La flessibilità in uscita continua a essere il tema centrale delle riforma pensionistica: l’ha dichiarato Giuliano Poletti ieri sera, ospite alla trasmissione “Porta a Porta”.

“Non ci sono in vista tagli alle pensioni”: queste le parole del ministro del Lavoro, che ha approfittato dell’occasione per ribadire che “il tema della flessibilità in uscita è all’ordine del giorno” , anche se permangono delle criticità, dovute in primis all’esigenza di trovare una soluzione che sia conciliabile con la finanza pubblica e “socialmente sostenibile”. Per quanto riguarda gli esodati, si è vicini all’epilogo della vicenda.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Niente di nuovo, insomma, rispetto a quanto dichiarato precedentemente. Mentre si rincorrono le ipotesi sulle misure che vorrà adottare il Governo per garantire maggiore flessibilità, sull’età pensionabile e sull’entità delle penalizzazioni, le polemiche non sono tardate a farsi sentire nemmeno sui social: sulla pagina Facebook “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti” si sono sollevate diverse voci di protesta dovute al fatto che in molti si aspettavano da Poletti qualche rivelazione in più e proposte più concrete.

Fifa moviola in campo

Ranking FIFA nazionali: Belgio in testa per la prima volta nella storia, Italia solo tredicesima

Diretta Real Madrid-Manchester United dove vedere in tv e streaming

Scandalo a luci rosse: Benzema confessa il coinvolgimento nel ricatto a Valbuena