in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Giuliano Poletti risponde ai lavoratori precoci, “Non siete sovversivi”

Il lavoratore precoce Andrea Detto Il Toscano che sulla pagina Facebook “Lavoratori precoci a tutele dei propri dirittiaveva invitato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a partecipare alla loro manifestazione di domani pomeriggio, 6 febbraio, a piazza Nettuno a Bologna è rimasto incredulo quando ha letto la risposta che il segretario particolare del ministro Leonardo Andreaus gli ha inviato: “La ringraziamo dell’invito. Ho prontamente informato personalmente il Ministro della vostra iniziativa di domani e purtroppo non potremo essere presenti causa precedenti impegni d’agenda programmati. Il Ministro tiene particolarmente a salutarvi,  far presente che il vostro problema è alla sua attenzione e che non vi ritiene assolutamente dei “sovversivi”, anzi. Ringraziandovi ulteriormente del vostro prezioso invito, porgiamo cordiali saluti. Leonardo Andreaus. Segretario Particolare Ministro Poletti”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

I lavoratori precoci, indipendentemente dalle rassicurazioni ricevute, proseguono la loro mobilitazione per ottenere la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contributi senza limiti di età anagrafica, né penalizzazioni sul futuro assegno pensionistico. La proposta della Quota 41 presentata dal presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, insieme all’uscita flessibile con 62 anni di età e 35 di contributi con una penalizzazione massima dell’8%, è attualmente incardinata per la discussione in Commissione. Lo scopo della mobilitazione dei lavoratori è quello di incalzare il Governo Renzi perché aderisca alla loro richiesta.

Anche gli stimati circa 30mila esodati rimasti ancora fuori dalle tutele della settima salvaguardia chiedono al Governo una soluzione definitiva e hanno lanciato l’iniziativa di censire tutti i lavoratori rimasti senza lavoro e senza pensione che reclamano il diritto di andare in pensione con le regole previste prima della legge Fornero.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

omicidio giulio regeni ultime news

Omicidio Giulio Regeni ultime notizie: arrestate due persone

Rugby Sei nazioni 2016: il programma della 1a giornata, Italia contro Francia