in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: lavoratori precoci e donne, soluzioni nel 2016

Nel Partito democratico del segretario e premier Matteo Renzi, c’è sempre movimento attorno al tema della riforma delle pensioni, con diverse personalità che intervengono per invitare il Governo ad adottare misure di maggiore flessibilità per il sistema previdenziale, già nei primi mesi del 2016. Oggi è stata la volta del “solito” Cesare Damiano e Patrizia Maestri che in due post sulle loro bacheche Facebook sollecitano Renzi, facendo riferimento alle donne e ai precoci come le categorie più danneggiate dalla Legge Fornero.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Patrizia Maestri componente della Commissione Lavoro della Camera si è così espressa: “Le donne già penalizzate nel lavoro pagano ancora un prezzo quando vanno in pensione. Abbiamo le proposte di legge per correggere queste storture…..mi piacerebbe proprio che questo fosse l’anno delle pensioni delle donne...”. Ad avviso della deputata del Pd il Governo deve dare delle valide opportunità alle donne, che con le attuali regole previdenziali hanno molte difficoltà ad arrivare alla pensione, per poter uscire prima dal lavoro senza subire forti decurtazioni del loro trattamento previdenziale.

Il presidente Damiano ha pubblicato questo post: “Ho apprezzato l’intervista di Renzi fatta oggi su “La Stampa”. La sostanza del ragionamento è che l’Italia non può più accettare diktat dall’Europa perché adesso ha le carte in regola. Sono d’accodo, anche perché lo sostengo da lungo tempo. Liberiamoci, dunque, dall’ansia italica anche quando parliamo di flessibilità (delle pensioni), di lavoratori “precoci”, di lavori usuranti e di una aspettativa di vita che è diventata una sorta di scala mobile applicata all’età e che sta costruendo aziende popolate da vecchi lavoratori con i figli disoccupati. Su questi temi le proposte le abbiamo e chiederemo un confronto con il Governo
anche al fine di rompere ogni residua subalternità politica nei confronti dell’Europa, come ci chiede Renzi.
PIÙ FLESSIBILITÀ NELLE PENSIONI
=
PIÙ LAVORO PER I GIOVANI” Damiano in questo modo conferma di essere capofila di quella parte della politica che ritiene la riforma delle pensioni in nessun modo più rinviabile.

laura chiatti instagram

Laura Chiatti Instagram: scatto senza filtri contro gli haters

Carta d'identità elettronica

Carta d’identità elettronica: dove farla e a cosa serve