in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: lavoratori precoci mobilitati per la Quota 41

I lavoratori precoci si organizzano per continuare la loro battaglia per la Quota 41 e sui social network stanno iniziando un grande tam tam per protestare contro l’eventuale riproposizione della penalizzazione sulla pensione anticipata, l’adeguamento alla speranza di vita e lo stop and go utilizzato dal Governo sulla maggiore flessibilità in uscita. Lo scopo della campagna è quello di spingere la politica a rivedere la legge Fornero nella parte che riguarda la pensione anticipata con il requisito dell’anzianità contributiva senza limiti di età, diminuendolo a 41 anni di contribuzione rispetto agli attuali 42 e 10 mesi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne, ed eliminando stabilmente ogni forma di penalizzazione che attualmente è congelata solo fino al 2018. la proposta della Quota 41 presentata da Cesare Damiano trova un consenso pressoché unanime nella Commissione Lavoro della Camera, ma non può passare senza il via libera del Governo.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Su PensioniOggi.it, Mauro un lavoratore che svolge turni per oltre 200 notti all’anno ha scritto: “Chi ha iniziato a lavorare a 16 anni oggi si trova tra l’incudine ed il martello. Spesso noi precoci svolgiamo lavori a carattere usurante in quanto non abbiamo proseguito gli studi, una scelta che ci ha penalizzato sia perché avremo una aspettativa di vita più breve, che ne voglia dire la Legge Fornero, sia perché non abbiamo alcuna possibilità di anticipare l’uscita sulla pensione nonostante, verso la fine della carriera lavorativa, non abbiamo più la capacità di reggere i ritmi di lavoro che, ripeto, diventano insostenibili”.

Questo lavoratore giudica “aberrante” la legge Fornero e racconta: “ Ho 56 anni e 40 anni di contributi dovrò attendere almeno il 2019 per andare in pensione e, come se non bastasse, mi prenderò anche una penalizzazione del 5% sulla pensione. Per evitarla dovrei attardarmi sul lavoro sino a 62 anni. Impensabile. Insostenibile. E in futuro andrà ancora peggio dato che, con l’aggancio del requisito contributivo alla stima di vita, serviranno ben 45 anni di contributi per uscire con la pensione anticipata. Lo scandalo è che c’è una normativa sui lavori usuranti che dovrebbe agevolare il pensionamento della categoria ma nel mio caso questa è addirittura peggiore della Legge Fornero: mi servirebbero almeno 63 anni per uscire. Chi ha fatto queste leggi dovrebbe andare al manicomio“.

curcuma benefici proprietà

Curcuma: benefici e proprietà, antinfiammatorio naturale

pasqua 2016, pasqua 2016 decorazioni, pasqua 2016 vacanze bambini, pasqua 2016 decorazioni casa, pasqua 2016 lavoretti bambini, pasqua 2016 lavoretti creativi, pasqua 2016 lavoretti originali, pasqua 2016 lavoretti per decorare casa,

Pasqua 2016: quand’è e quando sono le vacanze scolastiche