in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Opzione donna, esodati, prepensionamenti, calcolo contributivo e precoci, confronto tra Cesare Damiano e Tito Boeri

Domani al Forum della Cassa Ragionieri che si svolgerà a Roma ci sarà un dibattito su: “Equilibrio dei sistemi pensionistici ed equità fra le generazioni dopo la sentenza n. 18136 della Suprema Corte di Cassazione”. Parteciperanno il presidente della Commissione del Lavoro della Camera, Cesare Damiano, e il presidente dell’Inps, Tito Boeri, due dei protagonisti più importanti della discussione sulla riforma della legge Fornero.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Boeri e Damiano, più volte hanno espresso opinioni molto diverse su come modificare l’attuale sistema previdenziale, da un lato il presidente dell’Inps con il suo piano che prevede taglio dei vitalizi e delle pensioni d’oro e ricalcolo con il sistema contributivo delle pensioni, dall’altro il presidente della Commissione Lavoro della Camera con l’impegno per gli esodati, i precoci e il pensionamento anticipato attraverso il sistema delle quote. Nel mezzo è rimasto il Governo che ha deciso di rinviare al 2016 il tema della riforma previdenziale.

Sul confronto parlamentare che si sta svolgendo al Senato sulla Legge di Stabilità, la cui chiusura è prevista in questa settimana, Cesare Damiano, si è espresso in questo modo: ”Gli emendamenti e gli ordini del giorno del Pd del Senato sui temi sociali vanno tutti nella giusta direzione: questo impegno dovrà continuare alla Camera nel confronto sulla legge di Stabilità, a partire dal tema delle pensioni”. E ha aggiunto: “Anche noi concordiamo sul fatto che andrà rivista la normativa su Opzione Donna eliminando i residui 3 mesi di speranza di vita e anticipando al 2016 l’adeguamento della no tax area dei pensionati. La settima salvaguardia, con l’inclusione di circa 5.000 lavoratori che sono familiari di disabili ai quali hanno prestato cura e assistenza nel corso del 2011, porta a tutelare complessivamente oltre 31.000 persone. Un bel risultato anche se mancano ancora all’appello, secondo i calcoli dell’Inps, ancora 20.000 esodati”. Mentre ha evidenziato che il Governo per il prossimo anno si è impegnato a: “Introdurre nel sistema pensionistico la flessibilità in uscita”.

Capodanno 2016 al caldo: offerte low cost, mete e crociere imperdibili

caso bozzoli news

Caso Bozzoli news, parla l’amico dell’operaio morto: “Non si è suicidato”