in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Opzione Donna, la proroga dipende dai fondi risparmiati

Con l’emendamento approvato ieri dalla Commissione Bilancio della Camera le lavoratrici che vorranno optare per il regime sperimentale Opzione Donna ottengono la possibilità che, se dai 2,5 miliardi stanziati dal Governo al primo settembre 2016 si saranno determinati dei risparmi, potranno continuare a esercitare questa Opzione anche oltre il 31 dicembre 2015. Infatti il meccanismo del “contatore” adottato con l’emendamento obbliga l’Inps ad un monitoraggio da effettuare entro il 30 settembre di ogni anno, così da comunicarlo al Governo e al Parlamento perché si continuino le eventuali economie sempre per la proroga di Opzione Donna.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Questo risultato che sicuramente non accontenta del tutto le lavoratrici che si sono battute per la proroga di Opzione Donna, comunque rappresenta un ragionevole compromesso ottenuto dal lavoro della minoranza del Pd e la Ragioneria Generale dello Stato che si è continuata ad attestare sulla mancanza di copertura finanziaria per la semplice estensione di Opzione Donna.

Con l’emendamento alla Legge di Stabilità approvato potranno fare ricorso al regime di Opzione Donna le lavoratrici che al 31 dicembre 2015 hanno maturato 35 anni di contributi e raggiunto l’età di 57 anni e tre mesi per le lavoratrici dipendenti e 58 e tre mesi per le autonome. Le lavoratrici nate dopo il primo ottobre 1958 (o 1957 se autonome) potranno accedere all’Opzione solo quando, dopo l’1 settembre 2016, sarà verificato l’eventuale economia di fondi necessari per la proroga del regime sperimentale. Poiché l’Inps con il monitoraggio dell’andamento di Opzione Donna dovrà presentare i dati al Governo che invierà apposita relazione al Parlamento: “Qualora dall’attività di monitoraggio dovesse  risultare, in particolare, un onere previdenziale inferiore rispetto alle previsioni di spesa, con successivo provvedimento legislativo verrà disposto l’utilizzo delle risorse non utilizzate per la prosecuzione della sperimentazione o per interventi con finalità analoghe”.

Un Posto al Sole anticipazioni settimanali

Un Posto al Sole anticipazioni 17-18 dicembre 2015: lite fra Asia, Rossella e Vittorio

storie di spose bambine

Speciale spose bambine: Rani resa sposa a 11 anni, quasi ammazzata e mai risorta