in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata con part-time agevolato e prepensionamento senza penalizzazioni, ecco come

Il meccanismo del pensionamento anticipato, Ape, annunciato dal presiedente del Consiglio, Matteo Renzi e a cui stanno lavorando i tecnici del Governo, coordinati dal sottosegretario, Tommaso Nannicini, sarà esplicato prossimamente nei dettagli. In attesa di questo nuovo provvedimento che riguarderà gli over 63, i lavoratori possono utilizzare delle misure già esistenti che consentono un’uscita graduale dal lavoro senza penalizzazioni, a differenza di quanto previsto dall’Ape, come il part-time agevolato e il part-time con prepensionamento.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016!

Con la misura del part-time agevolato, previsto con la Legge di Stabilità 2016 e applicato da poche settimane, il lavoratore può scegliere di lavorare dal 60 al 40% dell’orario lavorativo senza subire alcuna penalizzazione sullo stipendio. L’Inps verserà i contributi per intero, come se il lavoratore lavorasse a tempo pieno, mentre il datore di lavoro erogherà un premio ad integrazione della retribuzione, che sostanzialmente è corrispondente all’ammontare dei contributi sulla retribuzione persa che l’azienda non pagherà più. Possono fare richiesta per il part-time agevolato quei soggetti che maturano i requisiti per la pensione di vecchiaia entro il 31 dicembre 2018. entro questa data il lavoratore deve avere compiuto 66 anni e sette mesi di età e avere maturato almeno 20 anni di contributi, 15 per i destinatari della deroga Amato. L’assegno non può essere inferiore di 1,5 volte quello sociale, ovvero di 672,11 euro al mese. Il part time agevolato può essere richiesto in quattro passaggi: certificazione da parte dell’Inps del raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia entro il 31 dicembre 2018; sussistenza di un accordo tra datore e lavoratore; richiesta di autorizzazione alla Direzione territoriale del lavoro; autorizzazione dell’Inps delle coperture finanziarie. Al momento il meccanismo può essere applicato solo ai dipendenti del settore privato, anche se nel Decreto Milleproroghe è stata prevista una sua applicazione anche per i dipendenti pubblici, ma perché quest’estensione diventi effettiva bisogna aspettare l’adozione del regolamento attuativo.

Il part-time prepensionamento o di solidarietà è un diverso tipo di part-time agevolato. Consiste in una misura prevista per le aziende in cui sono in atto contratti di solidarietà espansiva, cioè accordi con cui i lavoratori riducono il proprio orario in cambio di nuove assunzioni, e solo per i dipendenti che hanno un part-time inferiore al 50% dell’orario di lavoro. Per questi lavoratori la pensione è erogata con un anticipo che può essere massimo di due anni, sostituendo la parte di retribuzione perduta, dovuta alla diminuzione dell’orario lavorativo. Anche con questa misura di può uscire gradualmente dal lavoro senza tagli all’assegno mensile.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

isabella noventa news corpo

Isabella Noventa corpo ultime notizie: iniziate ricerche nel laghetto di Padova

massimo borrelli

Made in Sud: muore Massimo Borrelli, comico del “Duo per duo”