in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata requisiti agevolati, per chi?

Coloro che hanno svolto lavori definiti usuranti secondo la classificazione di legge, possono presentare la domanda di pensionamento anticipato all’Inps entro il 1° marzo 2016. Questa categoria di lavoratori possono accedere alla pensione anticipata con alcuni requisiti agevolati, come i 35 anni di contributi, ma con una quota necessarie e un’età minima.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Le categorie di lavoratori usuranti sono diverse: i lavoratori impegnati in mansioni pesanti e faticose come attività nelle gallerie, nei sotterranei o nei cassoni; gli addetti alle mansioni ripetitive come le produzioni in serie di elettrodomestici, auto o capi di abbigliamento; lavori usuranti sono anche quelli degli autisti del trasporto pubblico che operano in mezzi di minimo nove posti. Infine sono considerati lavori usuranti anche quelli svolti in orari notturni per almeno tre ore al giorno in maniera continuativa o per un minimo di 64 notti all’anno nel caso di turni.

La domanda di pensione anticipata se presentata in ritardo posticipa di un mese la decorrenza del trattamento pensionistico o di due mesi per un ritardo tra uno e tre mesi e di tre mesi per ritardi superiori a queste soglie. Nel caso dei soggetti che svolgono attività di lavoro notturno vanno tenute in considerazione le notto di effettivo lavoro con la quota di 97,6 per i soggetti che lavorano almeno 78 notti all’anno, di 98,6 per quelli da 72 a 77 notti all’anno, tra 64 e 71 notti si passa a 99,6, cioè un’età minima che aumenta a 63 anni e 7 mesi.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

anna moroni ricette dolci

Ricette dolci Anna Moroni a La prova del cuoco: frappe

Sanremo 2016 diretta: Noemi a sostegno delle unioni civili