in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata, sindacati in piazza, Furlan, “Schioderemo il Governo”

Cgil, Cisl e Uil insieme hanno tenuto manifestazioni in quasi cento piazze italiane per spronare il Governo sulla riforma delle pensioni. Nella loro piattaforma unitaria i sindacati chiedono un confronto serio per cambiare la Legge Fornero riportando maggiore flessibilità in uscita verso il pensionamento. Annamaria Furlan, leader della Cisl è intervenuta dal palco della manifestazione di Roma “Siamo in piazza per dire al Governo che va cambiata la Legge Fornero e che bisogna lasciare posti di lavoro ai giovani. Andremo avanti finché non schioderemo il governo”. La Furlan ha spiegato che con l’attuale sistema previdenziale si va in pensione: ”Più tardi di tutti i Paesi europei e questo non possiamo tollerarlo. Dalla sera alla mattina, la Fornero ha alzato di 6-7 anni l’età pensionabile dei lavoratori e delle lavoratrici. Migliaia di persone si sono trovate senza lavoro e senza pensione”.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Secondo Annamaria Furlan bisogna riprendere la flessibilità in uscita e diversificare tra i diversi lavori, si possono “Combinare contributi ed età anagrafica o stabilire che dopo 41 anni di contributi si va in pensione. Perché non si può stare fino a 67 anni su una gru o su un’impalcatura o tenere una classe materna di bambini”. A Venezia ha partecipato al corteo che si è concluso a Campo Santa Margherita la segretaria della Cgil Susanna Camusso, che ha affermato: “Le pensioni devono cambiare radicalmente, deve cambiare la norma per quel che riguarda la costruzione di una previdenza per i giovani, la possibilità non di immaginarsi un futuro da poveri, ma di persone che nella loro vita lavorativa metteranno insieme una condizione civile di pensione. Chi va a lavorare a 15 anni non può immaginare di proseguire per un numero di anni infinito. Va costruito un sistema solidale: chi ha avuto anche troppo dal sistema deve essere disponibile a dedicarlo ad una solidarietà interna, per fare della pensione ciò che è sempre stato: la condizione di una vecchiaia delle persone dopo una vita di lavoro”.

Mentre Carmelo Barbagallo segretario della Uil ha concluso la manifestazione di Napoli, dove dal palco si è rivolto al Presidente del Consiglio: “L’economia non sta andando bene, Renzi se ne faccia una ragione e chieda a tutti di dare una mano per il benessere e il bene del Paese. Se non lo farà il sindacato sarà in piazza per dirgli di cambiare politica economica. L’austerità ha impoverito il Paese e ha arricchito di più i ricchi. È uscito un dato: solo il 4 per cento dei cittadini guadagna più di 50mila euro all’anno. Come abbiamo spiegato mille volte non tutti i lavori sono uguali, di usuranti ce ne sono parecchi. L’Inps non può trasformarsi da istituto di previdenza sociale in istituto della povertà sociale così come è diventato”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Will Smith Roma

“Zona d’ombra” film, Will Smith torna al cinema nei panni di un dottore: ecco la data di uscita [TRAILER]

allergie, allergie bambini, allergie respiratorie bambini, allergie bambini sintomi, allergie bambini rimedi,

Allergie respiratorie bambini: come sopravvivere alla primavera