in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata, i sindacati si battono per la flessibilità con pensione a 62 anni

I sindacati confederali Cgil, Cisl, Uil che il 17 dicembre in tre manifestazioni organizzate a Firenze, Torino e Bari hanno presentato la loro piattaforma unitaria per modificare la legge Fornero sulle pensioni, mantengono una posizione critica nei confronti del Governo che nella Legge di Stabilità ha introdotto solo un provvedimento parziale per gli esodati e per l’Opzione Donna, oltre all’anticipo della no tax area per pensionati fino a 8 mila euro, ma non è intervenuta sulla maggiore flessibilità del sistema pensionistico.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti,che ha la delega alle politiche previdenziali, in un’intervista a ilsussidiario.net, giudica questa scelta “Un errore gravissimo, perché continua a penalizzare i lavoratori e le lavoratrici, e contemporaneamente non favorisce il turn-over nel mercato del lavoro”. Riguardo alle proposte unitarie del sindacato confederale dichiara che occorre “Pensare a come valorizzare le future pensioni dei giovani attraverso l’introduzione di una contribuzione figurativa nel periodo in cui questi ultimi sono stati senza lavoro a causa del passaggio da un contratto precario a un altro”. Inoltre il sindacato chiede: “L’introduzione della flessibilità a 62 anni che permetterebbe di risolvere tanti problemi, perché darebbe la possibilità di ritirarsi dal lavoro quando ci sono le condizioni per poterlo fare”.

Per le donne che sono state penalizzate dalla legge Fornero che ha alzato l’età pensionabile fino a sette anni, secondo Proietti: “ Bisognerebbe prevedere anche una copertura figurativa dei congedi parentali del riscatto della laurea, che in molti casi adesso non si possono sommare”. Il segretario
confederale della Uil ritiene che la flessibilità a 62 anni offrirebbe anche una soluzione permanente per gli esodati, i lavori usuranti e la Quota 96 della scuola. Infine la Uil chiede che sia rilanciata la previdenza complementare perché con il sistema contributivo diventa essenziale che accanto alla pensione pubblica si possa avere una pensione integrativa per offrire maggiori garanzie ai giovani e ai nuovi pensionati. Per questo aspetto considera un errore avere aumentato la tassazione dall’11% al 20% dei rendimenti annulai della previdenza complementare.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

gustave eiffel anniversario morte

Accadde oggi, 27 Dicembre 1923: l’addio a Gustave Eiffel, padre dell’opera simbolo di Parigi

Concorso ausiliari sanitari Puglia

Concorso ausiliari sanitari Puglia 2016: bando in scadenza, requisiti e posti disponibili