in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: i precoci agguerriti contro Enrico Zanetti, ecco perché

Il sottosegretario all’economia Enrico Zanetti a Mi manda Raitre, sulla questione dei lavoratori precoci aveva dichiarato che gli sembrava giusto che dopo 40 anni di lavoro si potesse andare in pensione, ma che il calcolo del trattamento previdenziale dovesse essere effettuato con il più penalizzante metodo contributivo. Queste dichiarazioni hanno scatenato le ire dei precoci che già ritengono di essere stati abbastanza penalizzati dalla riforma Fornero che gli ha allungato parecchi la permanenza al lavoro.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Ora questi lavoratori riterrebbero una vera e propria beffa dover subire una penalizzazione sul loro assegno pensionistico dopo una così lunga carriera lavorativa e contributiva. Perciò alcuni di loro hanno pubblicato sui social network le loro risposte agguerite al sottosegretario Zanetti. Sulla Quota 41 chiesta insistentemente da questa categoria di lavoratori, ormai, sembra non esserci spazio in questa Legge di stabilità, ma si aspettano le decisioni che il Governo ha più volte promesso di prendere nel corso del 2016 con l’apposita riforma del sistema previdenziale.

La stessa cosa dovrebbe riguardare la flessibilità in uscita, come confermato dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che ha dichiarato come Governo nel corso del 2016: “saremo in grado di fare una proposta sulla flessibilità in uscita dal lavoro”. Lo stesso ministro si prende le responsabilità rispetto alle tante aspettative generate e al rinvio di ogni decisione: “Non siamo stati ancora così bravi da riuscire a risolvere questo problema, figlio anche del fatto che la contabilità dello Stato deve disporre di una copertura nell’anno in cui si realizza”. Il ministro del lavoro ribadisce di credere molto alla norma che introduce il part-time per gli ultimi tre anni di vita lavorativa, perchè ciò può agevolare l’entrata nel mercato del lavoro dei giovani con un’uscita graduale dei lavoratori più anziani.

Foto di Lorenz Raw Piretti

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

omicidio loris stival news a mattino 5

Caso Loris news: il cacciatore Orazio Fidone torna nel canalone dove ritrovò il bimbo

Foot Locker lavora con noi

Foot Locker lavora con noi: offerte a Milano e in altre città a dicembre 2015