in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: i precoci e le richieste al Governo, sferrato un nuovo attacco a Matteo Renzi

La riforma delle pensioni non cessa di fare discutere. Mentre la commissione Bilancio della Camera sta passando al vaglio gli emendamenti alla Legge di Stabilità che potrebbero modificare anche sensibilmente il destino di diverse platee di pensionandi, c’è chi continua a battagliare in nome dei propri diritti ma anche e soprattutto di scelte giudicate giuste ed eque.

Da tempo i lavoratori precoci del gruppo Facebook “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti” chiedono a gran voce il riconoscimento della cosiddetta “quota 41”, soluzione che garantirebbe l’accesso alla pensione avendo maturato 41 anni di contributi a prescindere dal criterio anagrafico.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

L’ultimo attacco contro Matteo Renzi è stato sferrato da un lavoratore, che ha chiamato in causa il premier “per aver salvato le banche a tutela integrale dei banchieri e degli azionisti” senza essere riuscito a trovare la copertura economica per sanare la situazione pensionistica dei precoci, che, almeno stando a quanto dichiarato dall’On. Cesare Damiano, si sarebbe potuta risolvere senza dover preventivare una spesa troppo esosa. Post che sta incontrando il sostegno di molti membri del gruppo, uniti nel far sentire la voce di chi ha iniziato da giovanissimo a versare contributi e che ora si aspetta un riconoscimento della propria fatica da parte dello Stato.

Questo il link a cui leggere il post integrale.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

morte pino mango

7 dicembre 2014: muore Mango, colpito da infarto durante un concerto

Murillo Calciomercato Inter

Calciomercato Inter ultimissime: Murillo, il Real Madrid offre 35 milioni