in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: proroga Opzione Donna, polemica tra lavoratori e il consigliere di Matteo Renzi

Il regime Opzione Donna consente alle lavoratrici di anticipare il pensionamento a 57 anni se si sono maturati 35 anni di contributi, accettando in cambio il calcolo dell’assegno pensionistico con il sistema contributivo integrale. Lo stanziamento di 2,5 miliardi da parte del Governo, ormai è chiaro oltre ogni dubbio che hanno aperto la strada alla proroga di questo regime, associato al meccanismo del “contatore” introdotto con un emendamento dal Parlamento.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Su Twitter si è registrata una querelle tra una lavoratrice che ha scritto un tweet a Matteo Renzi e al suo collaboratore Luigi Marattin, evidenziando che l’abolizione della legge Fornero porterebbe loro moltissimi voti, in particolare da donne come lei che non possono usufruire del beneficio di Opzione Donna per motivi anagrafici. All’Opzione Donna al momento possono accedere solo le lavoratrici che hanno maturato 35 anni di contributi e che hanno raggiunto i 57 anni e tre mesi entro il 31 dicembre 2015.

Il consigliere economico di Renzi ha risposto alla lavoratrice: “Avere voti di oggi sfasciando i conti di domani è quello che ci ha portato nei guai. Noi siamo diversi”. Un altro utente si è inserito nella polemica è ha replicato: “In politica -tutti i ragionamenti vengono intorno ai costi peima del DIRITTO…- voi non siete diversi, siete unici”. Qui lo scambio su Twitter https://twitter.com/VBenetello/status/706062011059281921?lang=it

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

amici 15 anticipazioni

Amici 15 concorrenti: ecco tutte le coppie nate nella scuola

Lucas Peracchi

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Lucas in crisi lontano dalla scelta