in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Quota 41, i lavoratori precoci infittiscono la loro presenza mediatica

Dopo la manifestazione del 18 febbraio scorso, con il buon risalto mediatico ottenuto, la questione della Quota 41, che permetterebbe ai lavoratori che hanno cominciato a lavorare in giovanissima età e ora si ritrovano con una lunga carriera alle spalle, di andare in pensione con 41 anni di contributi senza nessun limite di età né penalizzazioni sulla futura pensione è tornata al centro dell’interesse nel confronto per la riforma della Legge Fornero.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

La trasmissione “L’aria che tira” di La7, ha avuto in studio come ospite la partecipazione di una loro rappresentante, Antonina Cicio, che ha polemizzato fortemente con il viceministro, Enrico Zanetti, anch’egli presente in studio, rifiutandosi di stringergli la mano al termine della trasmissione e dicendogli: “Non saluto persone come lei”. La lavoratrice precoce sulla bacheca del suo gruppo “Lavoratori precoci a tutela dei propri diritti” ha scritto che avrebbe voluto fare molte altre domande al viceministro, ma che per mancanza di tempo non ha potuto.

I lavoratori precoci sempre più orientati a portare avanti la loro vertenza, stasera saranno presenti nella trasmissione di Retequattro, “Dalla Vostra Parte”, in diretta da Torino con un loro presidio. Mentre domenica in Piazza San Pietro con le loro magliette con su scritto Quota 41 saranno presenti all’Angelus di Papa Francesco.

foto di Lorenz Raw Piretti

Omicidio Gloria Rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch, ultime notizie Gabriele Defilippi: diffuso audio shock

Oliviero Toscani fotografo

Oliviero Toscani: “i Social hanno messo in ordine alfabetico gli imbecilli”