in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Quota 41, i lavoratori precoci sperano nel Governo, Walter Rizzetto li sostiene

Walter Rizzetto, deputato di Alternativa Libera e membro della Commissione Lavoro della Camera, di cui è presidente Cesare Damiano, oggi ha pubblicato sul suo profilo Instagram ,una sua foto che lo ritrae con addosso una maglietta sulla quale si legge la scritta: “Quota 41 per tutti”. Nella foto accanto al parlamentare c’è anche Brigida Cristina Ardito, una dipendente della pubblica amministrazione iscritta al gruppo Facebook “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Walter Rizzetto a corredo della foto ha scritto: “Per me unsi” convinto a #Q41, categorizzare e non generalizzare con #flessibilità #pensioni #lavoro #precoci #picoftheday #instagood #me”. Ovvero la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contribuzione senza limiti anagrafici, in genere lavoratori che hanno iniziato a lavorare in età molto giovane, ma che non hanno ancora raggiunto il requisito anagrafico previsto dalla legge Fornero dei 66 anni e sette mesi.

La proposta di consentire il pensionamento di questi lavoratori, che hanno versato già 41 anni di contributi, è contenuto nel Ddl 857 che vede come prponente e primo firmatario Cesare Damiano. La proposta di Damiano è già sta oggetto della discussione in Commissione Lavoro trovando una larga convergenza nei gruppi politici sia di maggioranza che di opposizione , seppure con vari accenti e sfumature che rispecchiano le varie posizioni politiche. I lavoratori precoci ora si aspettano che anche il Governo dia il via libera alla Quota 41, così da ottenere la giusta risposta a una loro legittima aspettativa.

Fiera sapori Forlì 2016

Sapeur 2016, a Forlì ‘wine festival’ e buon cibo in fiera: ecco date e orari

pordenone 12enne vittima di bullismo

Pordenone 12enne vittima di bullismo: vessata già un anno fa?