in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Quota 41 non ci sono i soldi? La battaglia continua

I lavoratori precoci non si abbattono, ma la giornata di oggi non è stata dell più promettenti. Un lavoratore precoce del gruppo Facebook “Pensioni, lavoratori precoci e d esodati” ha scritto sulla bacheca che un rappresentante sindacale suo amico ha appurato dall’onorevole Stefano Fassina che per l’approvazione della Quota 41 non ci sono risorse economiche.

> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

L’esponente del Pd avrebbe sostenuto che far andare in pensione i lavoratori precoci con 41 anni di contributi già versati indipendentemente dall’età anagrafica e senza penalizzazioni sull’assegno sarebbe troppo bello, ma che purtroppo allo stato non sarà realizzabile. Un altro lavoratore precoce dello stesso gruppo ha fatto notare che di per sé le parole di Fassina non costituiscono una novità, dato che da tempo di dice che non ci sono i soldi per una complessiva riforma delle pensioni e per la Quota 41 richiesta dai lavoratori precoci.

I lavoratori precoci non si abbattono e continueranno a pressare perché le loro richieste vengano accolte dal Governo. Su questa scia d’intendi i lavoratori precoci saranno ospiti nella trasmissione Mi manda Rai 3 domattina 26 febbraio 2016 a partire dalle ore 10.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

senato fiducia unioni civili

Unioni civili: Senato approva fiducia a maxiemendamento con 173 sì

belen rodriguez news divorzio

Belen Rodriguez e Stefano De Martino tornano insieme? Merito di Maria De Filippi