in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Quota 41 per tutti i lavoratori? Proposta della Nuova Sinistra

Sul tema della riforma delle pensioni le questioni che continuano a tenere banco sono quelle della maggiore flessibilità in uscita, delle lavoratrici che richiedono la proroga del regime Opzione Donna fino al 2018, l’uscita anticipata dei lavoratori precoci e di quelli impegnati in mansioni usuranti. La Nuova Sinistra, il movimento politico nato con alcuni deputati usciti dal Pd insieme al partito di Sinistra Ecologia e Libertà, propone una vera e propria riforma delle pensioni che consenta l’uscita anticipata tenendo in considerazione il tipo di lavoro svolto, estendendo la Quota 41 a tutti i lavoratori. Attraverso una classificazione dei lavori redatta in collaborazione con il ministero della salute, chi svolge lavori pesanti dovrebbe avere la possibilità di accumulare una contribuzione maggiore, così da andare prima in pensione in maniera analoga ai lavoratori precoci.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Questo meccanismo si accompagnerebbe alla Quota 100, magari compensata dalle minipensioni per coloro che pur non potendo uscire prima, in base al lavoro svolto, vogliono accedere lo stesso alla pensione fino ad un massimo di quattro anni prima della soglia di età prevista. La minoranza del partito democratico, con ogni probabilità convergerebbe su questo tipo di proposta, chiamando il Governo a confrontarsi. Il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, alleato di Governo del premier Matteo Renzi, rispetto alla possibilità di pensionamento anticipato, condivide molte delle idee della minoranza del Partito Democratico come la Quota 100 con le penalizzazioni, la quota 41 e la minipensione, in più con il presiedente della Commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, ha proposto l’unificazione delle varie incentivazioni al part-time come la staffetta ibrida per f
gli ultra sessantatreenni in una sola misura di uscita anticipata.

Il Governo ha preso l’impegno di riformare la Legge Fornero nel 2016, ma ancora nn è chiaro quali provvedimenti concreti intende mettere in atto, anche perché se si vogliono recuperare risorse per la flessibilità in uscita all’interno dello stesso capitolo previdenziale andando a rivedere spese come la reversibilità, l’invalidità e il cumulo, ciò potrebbe portare nocumento dal punto di vista elettorale e perciò risultare indigesto, pertanto la strategia continua a sembrare quella del “temporeggiamento”.

Rita Dalla Chiesa sindaco di Roma

Isola dei Famosi 2016: Rita Dalla Chiesa smentisce la sua partecipazione

aldo palmeri e alessia cammarota stesso tatuaggio

Aldo Palmeri e Alessia Cammarota si fanno lo stesso tatuaggio