in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: reversibilità, la UIL risponde a Giuliano Poletti e Pier Carlo Padoan

Le pensioni di reversibilità sono salve, anche se si stanno studiando strade per “razionalizzarle”: questa la versione ufficiale fornita dal Governo sul caldissimo tema della reversibilità, che tanto ha fatto discutere negli ultimi giorni. A renderla nota sia il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti – pronto a dichiarare dal suo profilo Facebook che “la proposta di legge delega del Governo lascia esplicitamente intatti tutti i trattamenti in essere”, anche se “la delega si propone il superamento di sovrapposizioni e situazioni anomale” – sia il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, confermando le stesse affermazioni nel corso del question time avvenuto ieri alla Camera.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Com’è facile prevedere, la versione non ha incontrato il favore di tutti, scatenando le prime reazioni. Il Segretario confederale della UIL Domenico Poletti ha reso noto che “Se il governo intende essere coerente con le rassicurazioni date sul fatto che le pensioni di reversibilità non saranno toccate, deve fare una cosa molto semplice: togliere ogni riferimento alla previdenza dalla delega sul riordino delle misure di contrasto alla povertà”. Secondo il sindacalista, la valutazione dell’ISEE non è uno strumento da estendere alle pensioni, “il cui diritto e’ fondato su altri principi costituzionali e che sono il frutto di contributi versati.”

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Moto Gp Catalunya risultati prove libere

Moto GP 2016, test Phillip Island: bene Rossi e Lorenzo, domina Vinales

“Indossare la bellezza” mostra: l’alta bigiotteria racconta l’estetica dell’Italia (FOTO)