in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: uscita anticipata, penalizzazioni e staffetta generazionale, la parola ai ‘pensionandi’

Come riportato da PensioniOggi.it, quasi uno su due (49% dei coinvolti, nonché 960.000 persone) sarebbe pronto a subire una riduzione permanente sull’assegno pensionistico pur di poter andare in pensione in anticipo. Questo è quanto emerge dal sondaggio fatto da Confesercenti sui possibili beneficiari delle misure di flessibilità in uscita. Ovviamente, se la riduzione dell’assegno aumenta, la disponibilità da parte dei lavoratori diminuisce.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Infatti, solamente il 2% degli intervistati sarebbe favorevole ad andare in anticipo in pensione senza sapere a quanto ammonterebbe la riduzione; il 30%, invece, sarebbe pronto ad accettare il pensionamento anticipato a patto che la riduzione dell’assegno non sia superiore al 5% del totale, mentre il 12% degli intervistati accetterebbe una riduzione anche del 10%. Per un 5% degli intervistati, ci sarebbe addirittura la disponibilità a rinunciare a ben il 15% dell’assegno pensionistico. Il 29% del totale degli intervistati invece, si dichiara indisponibile ad abbandonare anticipatamente. Il 20% si è dichiarato ancora indeciso.

Sull’ipotesi formalizzata dal Governo di sostituire la pensione anticipata con un periodo di lavoro a part-time, gli intervistati interessati risulterebbero essere il 38%. Stessa quota anche per coloro i quali invece non sono interessati (38%). Maggiori consensi invece, per quanto riguarda la staffetta generazionale: il 44% dei pensionandi, consapevoli di lasciare il proprio posto di lavoro ad un giovane, si dichiarano più contenti di abbandonare il proprio ruolo e di accettare la riduzione dell’assegno pensionistico.

Seguici sul nostro canale Telegram

Android Marshmallow 6.0 lista smartphone

Aggiornamento Android 6.0 Marshmallow in uscita per i dispositivi Samsung Galaxy A7, A8, S5, Note 4, Note 5, S6, LG G4 e HTC

Mac Marquez e Valentino Rossi

Le Iene, vicenda Marquez: ecco la versione dei due inviati del programma di Italia 1