in ,

Riforma Pubblica Amministrazione: asili nido e convenzioni estive per gli statali genitori

Si parla di un rinnovo a 360 gradi delle figure degli statali con la riforma Pubblica Amministrazione al quale sta lavorando il Ministro per la Semplificazione Marianna Madia. Dopo aver bacchettato gli uffici pubblici che non permettono alle madri di allattare al seno i propri figli negli spazi della Pubblica Amministrazione, il Ministro Madia pensa ancora una volta alle famiglie, in questo caso a quelle degli statali che saranno protagonisti della riforma. Le parole chiave, dopo anni di rigidità nei contratti da una parte ma di totale noncuranza sulla qualità del lavoro dall’altra, diventano flessibilità e family friendly. Il Ministro Madia infatti non sarebbe interessata a fare il conto delle ore che gli impiegati pubblici trascorrono in ufficio bensì agli obiettivi che raggiungono, in totale armonia con la famiglia: vediamo quali potrebbero essere i cambiamenti della riforma della Pubblica Amministrazione che andrebbero a interessanti gli statali genitori.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Quali i cambiamenti che andrebbero ad aiutare gli statali che sono anche genitori? In primo luogo il Ministro Madia vorrebbe incentivare, ove possibile, il lavoro da casa; al momento infatti la percentuale di chi lo fa nella Pubblica Amministrazione è pari a zero, mentre la riforma potrebbe portarla entro il 2018 almeno al 10%. Un bell’aiuto per tutte quelle mamme e quei papà che sono costretti a spostare i bambini da una parte all’altra della città tra nonni, asili nido e babysitter. Eppure anche questo settore potrebbe essere incentivato con le modifiche alla P.A.

Il Ministro Madia infatti vorrebbe incentivare agevolazioni e accordi tra la Pubblica Amministrazione e gli asili nido ma anche con le scuole dell’infanzia, così da poter fare avere ai dipendenti statali un posto per i propri figli con un incentivo economico ancora da valutare. Il periodo più critico per tutti i genitori lavoratori rimane comunque l’estate: dove lasciare i bambini una volta finita la scuola mentre mamma e papà sono in ufficio? In questo ambito il Ministro Madia vorrebbe incentivare accordi tra le amministrazioni e i campi estivi per i figli dei dipendenti pubblici.

Seguici sul nostro canale Telegram

Uomini e Donne i nomi dei nuovi tronisti

Replica Uomini e Donne Witty 13 febbraio 2017: ecco dove vedere la puntata

Real Time

Real Time errore ortografico nella campagna pubblicitaria: cosa si nasconde dietro?