in

Riforma Sanità 2015: ricoveri e visite specialistiche, ecco cosa cambierà

Con l’approvazione in via definitiva del decreto legge Enti Locali arriva la riforma della sanità 2015 che porterà numerosi cambiamenti al Servizio Sanitario Nazionale. La riduzione delle risorse assegnate e della spesa di beni e servizi del Settore sono alcune delle novità previste. Dei tagli che andranno a colpire anche i cittadini a causa delle modifiche sostanziali nei servizi offerti.

Le visite specialistiche, di cui sino ad ora potevano beneficiare tutti, saranno ridotte, un’azione intrapresa per diminuire quelle prescrizioni di terapia non appropriate da parte dei medici. A questo scopo saranno rivalutate le condizioni delle visite da erogare a un paziente, che dovranno essere specificate anche nelle prescrizioni mediche. Per i pazienti a rischio gli esami ritenuti indispensabili rimarranno gratuiti, per gli altri invece diventeranno a pagamento.

Sono previste, inoltre, multe per i medici che non si atterranno ai nuovi criteri e prescriveranno analisi e visite specialistiche non necessarie. I ricoveri sono un altro servizio che subirà delle variazioni, infatti, saranno ridotti quelli a carico del Sistema Sanitario Nazionale e stabiliti dei criteri di appropriatezza che prenderanno in considerazione diversi fattori tra cui la necessità di ricovero e l’evento acuto correlato. Un’altra novità sarà il fatto che alcuni trattamenti giornalieri diventeranno day hospital.

Photo credit: XiXinXing/shutterstock

Pretty Little Liars 6 anticipazioni: Chi è Charles? La prova schiacciante contro Toby

Game of Thrones 6 stagione

Game Of Thrones 6 anticipazioni: il famoso attore si unisce al cast de Il Trono di Spade