in ,

Riforma Sanità 2015 tagli: 110 esami inefficaci?

Con la Riforma della Sanità 2015, di cui è stata approvata la prima parte e di cui se ne discuterà la seconda dopo la pausa estiva, entreranno in vigore alcuni tagli sugli esami perché, come spiega anche Slow medicine, “Fare di più non significa fare meglio” e come sostiene il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la troppa cautela ha generato la cosiddetta “medicina difensiva”, che ammonta a 13 miliardi di euro l’anno. Esistono, dunque, degli esami che potrebbero essere evitati perché inefficaci?

Sempre secondo Slow medicine bisognerebbe spendere meglio e insieme ad altre 30 società, tra cui Fnomceo e Ipasvi (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri e Federazione nazionale collegi infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d’infanzia), sostiene in un progetto che esisterebbero 110 esami inefficaci che potrebbero portare anche a trattamenti poco consoni. Quali sono?

Nella lista di questi esami compaiono: – Non richiedere di routine esami di diagnostica per immagini in caso di lombalgia senza segni o sintomi di allarme (bandierine rosse o red flag); – Non eseguire di routine Risonanza Magnetica (RM) del ginocchio in caso di dolore acuto da trauma o di dolore cronico; – Non richiedere prova elettrocardiografica da sforzo per screening di cardiopatia ischemica in pazienti asintomatici a basso rischio cardiovascolare; – Non richiedere di routine esami ematochimici generici, test generici di coagulazione o test specifici di trombofilia (compresi test genetici) prima di prescrivere un contraccettivo estro-progestinico o durante il suo uso; – Non eseguire test genetici diretti al consumatore, acquistabili su siti internet, farmacie, palestre, istituti di bellezza, senza una prescrizione del medico; per leggere la lista completa, qui.

 

Ferragosto 2015 offerte al mare

Ferragosto 2015 low cost: 3 offerte last minute al mare, da Tropea a Giardini-Naxos

Vinicio Capossela Sponz Fest

Concerti Sponz Fest 2015: Vinicio Capossela il 29 agosto per i 25 anni di carriera