in ,

Riforma scuola del ministro Stefania Giannini, aggiornamenti: stop al contratto di 36 ore ma sì alla valutazione degli istituti

Gli insegnanti della scuola italiana non dovranno lavorare per contratto 36 ore a settimana. Differentemente da quanto annunciato su Repubblica e riportato da UrbanPost il 2 luglio 2014, il Ministro dell’istruzione Stefania Giannini ha infine bocciato la proposta del sottosegretario Roberto Reggi, che avrebbe voluto aumentare il numero di ore dei docenti italiani portandolo in linea con quello dei colleghi europei.

ministro Giannini riforma scuola

È stato lo stesso Reggi, dopo aver scatenato l’ira di sindacati ed esponenti politici, a ritrarre quanto proposto affermando di “essere stato frainteso”.

Tuttavia il ministro Giannini aprirebbe le porte ad un Patto di valutazione, una sorta di “pagella” che valuterà l’operato dei vari istituti. Sulla base dei test Invalsi e dagli altri mezzi messi a disposizione dal Ministero, dal prossimo settembre le scuole saranno chiamate ad individuare ciò che funziona e ciò che non funziona nel loro sistema, con tanto di controllo esterno da parte di ispettori qualificati. Tra le indiscrezioni che stanno circolando, c’è anche l’intervento per quantificare il numero delle ore di lavoro non frontale degli insegnanti e il presunto inserimento di meccanismi per premiare i dirigenti scolastici e gli insegnanti più meritevoli.

L’idea di assegnare supplenze brevi a docenti di ruolo – su cui vige il massimo riserbo – porterebbe alla cancellazione con un colpo di spugna di oltre 300mila precari attualmente in graduatoria.

(fonte: la Repubblica)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Noemi The Voice of Italy 2 contro Suor Cristina

The Voice of Italy, Noemi contro Suor Cristina: “Doveva ritirarsi”

ultime notizie ansa

Mosca: incidente metropolitana, fermati due tecnici con accuse pesantissime