in ,

Rigopiano valanga news: 5 vittime identificate, 23 persone ancora disperse

Sono cinque i morti accertati della tragedia dell’Hotel Rigopiano, letteralmente spazzato via da una valanga a Farindola, sul Gran Sasso, il 18 gennaio scorso. Sarebbero invece 23 le persone ancora disperse sotto le macerie di neve e detriti, 9 i sopravvissuti ricoverati in ospedale, cui vanno ad aggiungersi i due superstiti scampati miracolosamente alla slavina, ovvero il cuoco Giampiero Parente e il “tuttofare” dell’hotel Fabio Salzetta.

Le vittime sono state riconosciute: oltre al 20enne e al 40enne identificati da subito, Sebastiano Di Carlo, padre del piccolo E., uno dei quattro bambini tratti in salvo, 49enne di Loreto Aprutino (Pescara) deceduto insieme alla moglie Nadia Acconciamessa e fino a ieri sera dato ancora per disperso; la quinta vittima è Barbara Nobilio, di 51 anni, anche lei di Loreto Aprutino.

Le ricerche sotto i detriti continuano senza soluzione di continuità, nonostante il peggioramento delle condizioni meteo: “Continuiamo a lavorare con grande determinazione, grande forza, grande professionalità e con ogni mezzo per trovare le persone che sono lì sotto”,così il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico. I soccorritori continuano a sperare di poter trovare ancora delle persone in vita: “La cosa fondamentale è continuare a scavare … Speriamo di trovarli tutti nella stessa zona”.

Diretta Juventus-Lazio dove vedere in tv streaming

Diretta Juventus – Lazio dove vedere in tv, info Rojadirecta e streaming gratis Serie A

scossa 3.6 l'aquila 20 marzo

Terremoto oggi Papua Nuova Guinea: scossa magnitudo 8 isola di Boungaville, allerta tsunami