in ,

Rigopiano Valanga news: cosa sappiamo e gli ultimi aggiornamenti (FOTO)

Rigopiano Valanga news: cosa sappiamo e gli ultimi aggiornamenti

Rigopiano Valanga news: cosa sappiamo sulla tragedia che ha colpito l’Italia e in particolare l’Abruzzo negli ultimi giorni? La slavina che ha travolto l’Hotel Rigopiano, sito nelle alture del Gran Sasso pescarese, sono l’argomento ‘caldo’ degli ultimi giorni. La slavina è stata generata da una delle tantissime scosse di Terremoto che stanno scuotendo il centro Italia negli ultimi giorni. Ma vediamo, nel dettaglio, tutte le ultime news sulla valanga che ha colpito Rigopiano.

—> LE ULTIME NOTIZIE CON URBANPOST

Rigopiano Valanga news: ultimo bollettino medico

Aggiornamenti dall’ospedale di Pescara dove sono attualmente ricoverate 9 persone estratte vive dalle macerie dell’Hotel Rigopiano investito mercoledì sera da una slavina. Il direttore sanitario ha fatto il punto della situazione e annunciato che il prossimo bollettino sarà alle 17:30. Ci sono 9 feriti all’ospedale di Pescara, 3 persone decedute ma non sono state fornite le generalità. Sale a 5 il numero delle vittime.

—> COSA DOBBIAMO SAPERE SUL MONDO DELLE NEWS

Ecco le sue dichiarazioni:

“Le informazioni riguardano solo i pazienti ricoverati all’ospedale di Pescara oggi 21 gennaio 2017. La Prefettura ha informato i parenti delle 3 vittime riconosciute. I bambini stanno bene, solo una persona ha un problema al braccio con una compressione, nessuna frattura. A oggi nessuno verrà dimesso, è stato dimesso il papà dei bambini che è qui con la famiglia. I bambini sono tutti quanti qua. Tutti in rianimazione. Non sappiamo se ci sarà l’arrivo di altri pazienti. Non c’è arrivata nessuna comunicazione ancora.

news valanga hotel rigopiano soccorsi


I bambini hanno trascorso in maniera molto tranquilla la notte con i familiari al loro fianco. Oggi per loro c’è bisogno di supporto psicologico, non c’è più ipotermia, stanno bene. Lo stato d’animo è quello di chi ha ricevuto un dramma e che è stato in condizioni precarie per tantissime ore, ecco perché stanno ancora qui. I bambini coscienti? Non lo so. Nessuna richiesta particolare da parte dei bambini.”

Rigopiano Valanga news: chi sono i sopravvissuti

Chi sono i sopravvissuti, al momento, della tragedia che ha colpito l’hotel Rigopiano? Ci sono i figli di Parete, G.P. e L.P, insieme alla moglie Adriana Vranceanu, estratti vivi dalle macerie dai vigili del fuoco. Oltre ai due figli di Parete i soccorritori hanno salvato altri due bambini: S.D.M. di 7 anni (per ora nessuna notizia dei suoi genitori ieri dati per vivi dal sindaco di Osimo) e E.D.C., 9 anni. I soccorritori stanno cercando il papà Sebastiano di 49 anni e la mamma Nadia Acconciamessa, di 47 anni. La famiglia risiede a Loreto Aprutino, in provincia di Pescara.

—> TUTTO SULL’HOTEL RIGOPIANO

Nella notte, invece, sono stati salvati Vincenzo Forti, 25 anni, gestore di una pizzeria sul lungomare di Giulianova, in provincia di Teramo e la fidanzata Giorgia Galassi, 22 anni, studentessa e commessa. Sono una delle coppie che era ospite dell’albergo. Gioia anche per Giampaolo Matrone, 34enne romano, mentre ancora non ci sono notizie sulla sua compagna di vita, Valentina Cicioni, originaria di Mentana, infermiera presso il Policlinico Gemelli di Roma.

Salvata nella notte anche Francesca Bronzi, 25 anni di Silvi Marina. Non si hanno notizie del fidanzato, Stefano Feniello, 27 anni.

pomeriggio 5

Rigopiano Valanga news: come si sono salvati

In queste ore di ricerche disperate, proprio quando le speranze di trovare superstiti si facevano sempre più labili, i cani dei soccorritori hanno fiutato qualcosa. Gli uomini del soccorso alpino hanno subito capito che da sotto la neve arrivavano segni di vita e infatti la puzza di fumo e le voci di chi stava intrappolato da ore sotto i detriti hanno confermato che la loro intuizione era esatta.

—> HOTEL RIGOPIANO: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

I superstiti si sono tenuti in vita grazie al cibo rinvenuto in cucina, ed erano addirittura riusciti ad accendere il fuoco per scaldarsi. Si grida al miracolo a Farindola, e nel cuore dei parenti degli altri dispersi (sarebbero 23) si riaccende la speranza che altri ‘miracoli’ si possano verificare in queste ore, grazie al lavoro incessante della macchina dei soccorsi. Si sono salvati grazie a una bolla d’aria creatasi sotto un solaio nella zona cucina.

Rigopiano Valanga news: il numero di dispersi

Rigopiano Valanga news, qual è il bilancio attuale? Secondo gli ultimi dati forniti sarebbero 11 i sopravvissuti, tra cui 4 bambini, mentre sono 5 i morti. Al momento, invece, non si hanno notizie di 23 persone: tanti risultano essere i dispersi.

Rigopiano Valanga news: i commenti dei soccorritori

Ai microfoni de Il Mattino, parla uno dei vigili del fuoco, Antonio, che racconta come è andata la giornata di ieri e il salvataggio delle prime persone. “Abbiamo lavorato in tanti, non è giusto prendersi il merito di un gruppo di lavoro”. Dunque spiega come sono andate le cose, da quei primi segnali dati dai cani antivalanga: ma non si capiva bene dove fosse con esattezza” il punto dove si trovavano i sopravvissuti.

valanga rigopiano salvataggio bambino

La squadra di soccorritori presenti all’Hotel Rigopiano ha dovuto fare un buco: “Sia nel ghiaccio sia nel cemento.” E in quel momento la ‘gioia’ dei soccorritori: “Prima un odore forte, come di ambiente chiuso, ma è uscito anche del fumo. Poi le voci, persone che chiedevano aiuto perché probabilmente avevano sentito i rumori della nostra fresa. E quando abbiamo sentito le voci l’emozione è stata forte.”

bambini in salvo valanga hotel rigopiano

E ancora, aggiunge il vigile del fuoco: “A quel punto abbiamo allargato il foro, ma dovevamo farlo con grande attenzione perché non sapevamo come si comportava la struttura. Per fortuna è andato tutto bene.” Il soccorritore spiega che le persone erano: “In una sorta di cucina, un’intercapedine di cui si è fermata l’aria e quindi anche il calore.” Sull’emozione che ha provato quando è uscito il piccolo Gianfilippo, chiosa: “Beh, immaginate da soli. Il piccolo era in buone condizioni”, come tutti gli altri bambini. Ma adesso non è momento di gioire, c’è ancora tanto lavoro da fare: “Scaviamo e speriamo ancora. Non possiamo fermarci, diverse squadre si alternano in questo lavoro. A questo punto la nostra forza è la perseveranza.”

rigopiano news valanga

Rigopiano Valanga news: la polemica iniziale sul ritardo dei soccorsi

Si sarebbe potuto intervenire prima? Molto probabilmente. Perché gli ospiti del Rigopiano hanno aspettato invano: lo spazzaneve non è arrivato, o meglio, il suo arrivo era previsto per le 15, poi posticipato alle 19, quando ormai era troppo tardi. I presenti nella struttura si sono visti costretti a fermarsi lì anche per pranzo, la preoccupazione che avevano è stata certamente alimentata dalle forti scosse di terremoto che dalle 10:25 di quella infernale mattina del 18 gennaio ha investito l’Abruzzo e tutta l’area del centro Italia già colpita dal sisma dei mesi scorsi e piegata da giorni dall’emergenza maltempo.

Ciò che poi è accaduto nel pomeriggio è noto: una slavina ha investito l’hotel, forse alle 17,30. Forse, perché ad oggi ancora non si conosce l’esatta dinamica dei fatti, giacché colui il quale per primo ha dato l’allarme segnalando che l’Hotel Rigopiano era stato completamente investito da una valanga non sarebbe stato inizialmente preso sul serio. Da qui il ritardo nei soccorsi e la diffusione della notizia di quel disastro solo a tarda notte.

Ascolta l’audio dell’uomo 

L’uomo, allarmato, informa l’operatore: “C’è una cosa molto grave a Rigopiano, è crollato tutto l’albergo! Le mie notizie sono accreditate, mandate un elicottero!”, dall’altra parte una voce incredula gli risponde: “Faccia con calma, faccia con calma, adesso … verifichiamo tutto quello che lei mi sta dicendo”. Quintino Marcella in queste ore è stato contattato da diverse testate ed ha ribadito di avere segnalato l’emergenza a tutti “113, 118, ho chiamato i carabinieri, ho chiamato tutti tutti tutti, ma non mi hanno creduto, mi dicevano che era tutto a posto!”.

Rigopiano Valanga News: Lupo e Nuvola, una piccola gioia

Mentre si scava al fine di recuperare i sopravvissuti i due cagnoni mascotte della struttura, Lupo e Nuvola, si sono salvati dalla valanga e hanno raggiunto autonomamente il centro abitato, dove sono stati accolti con commozione e sorpresa dagli abitanti.

L’arrivo spontaneo dei due splendidi pastori abruzzesi presso una vicina contrada, in ottime condizioni, ha riacceso le speranze di coloro che in queste interminabili ore stanno pregando al fine di ricevere la notizia che i propri cari si sono salvati. A postare la foto dei due cani è stata Martina Rossi, una ragazza che lavorava come barista presso l’Hotel Rigopiano e quindi conosceva molto bene le sue bestiole.

Hotel PianoRigoni

Il commento

La donna ha così scritto sui propri social, postando la foto di Lupo e Nuvola: “Lupo e Nuvola, i pastori abruzzesi nati e cresciuti all’Hotel Rigopiano, non so come, sono riusciti a raggiungere la mia contrada, una frazione di Farindola (Villa Cupoli) sani e salvi. Questo non può di certo colmare il vuoto e la distruzione che attraversa un paese in ginocchio ancora speranzoso, nell’attesa soltanto di notizie positive, me in prima persona. Ma questi due bellissimi cagnoloni, rivedendoli, di certo sono riusciti a farmi tornare a battere il cuore, almeno per qualche secondo, riportando la speranza.

de-filippi-e-il-volo_5ac6989

Rigopiano Valanga New: il dramma che ha sfiorato Il Volo

Gianluca Ginoble de Il Volo sarebbe dovuto trovarsi all’hotel Rigopiano, sul Gran Sasso, travolto ieri da una slavina. Il giovane tenore lo ha dichiarato all’Ansa: “Dovevo essere all’hotel Rigopiano in questi giorni. Sono scampato per miracolo alla tragedia ma sono disperato per quello che è accaduto e per i morti, era un posto meraviglioso e Roberto il proprietario un mio caro amico.”

pomeriggio 5

Rigopiano Valanga News: Barbara D’Urso protagoinista

Barbara D’Urso era di casa all’Hotel Rigopiano, come fa sapere su Instagram con un lungo messaggio: “L’hotel Rigopiano era il mio nido nel quale mi rifugiavo quando non ero in diretta, l’ho fatto per anni fino a qualche mese fa. Le foto che pubblico spesso dei miei amati cani in montagna sono i cani che vivono lì. Conosco tutte le persone meravigliose che ci lavorano e che ora verranno salvate, io sto pregando per questo. Roberto, Marinella, Fabio e tutti gli altri…. Prego per i soccorritori che in questo momento stanno facendo l’impossibile.”

Rigopiano Valanga News: la vignetta di Charlie Hebdo

Il settimanale satirico francese Charlie Hebdo ha di nuovo scatenato polemiche per una vignetta che ironizza sulla tragedia dell’Hotel Rigopiano. Nel disegno, pubblicato nella pagina Facebook del giornale, si legge: “La neve sta arrivando e non sarà sufficiente per tutti” mentre l’immagine della morte scende dalla montagna su degli sci impugnando due falci al posto delle racchette.

Bianca Guaccero altezza e peso: quanto è alta l’attrice e come è riuscita a dimagrire

Pensioni 2017 Ape sociale e Quota 41 nuovi emendamenti

Pensioni 2017 news: precoci vs Governo, “Nessun passo indietro e Quota 41 per tutti”