in

Sesso estremo finisce male, mistress manda all’ospedale cliente di Rimini

In trasferta al nord per lavoro un cinquantenne riminese aveva deciso di prenotare una seduta sadomaso con una prostituta. Tra i suoi intenti probabilmente c’era quello di soffrire un po’, di provare un’esperienza forte. Mai però avrebbe immaginato di sentire così tanto dolore: una frattura, tre costole incrinate, lividi, escoriazioni e una spalla lussata. Un bilancio davvero «forte», se vogliamo, considerando che si trattava di una notte di sesso estremo e non di un match di pugilato.

Sesso estremo finisce male, mistress manda all’ospedale cliente di Rimini: rischia 7 anni di carcere

La prima esperienza – e forse sarà l’ultima – sadomaso del cliente riminese è andata ben oltre le aspettative: al cinquantenne è costata quaranta giorni di prognosi, oltre ai 300 euro versati alla dominatrice, che ora è rinviata a giudizio con l’accusa di lesioni personali aggravate. Nel corso della serata bollente la prostituta non ha risparmiato all’uomo alcuna perversione e noncurante delle lamentele del cliente ha proseguito senza freni, convinta al contrario di averlo soddisfatto pienamente dal momento che questi durante il trattamento non ha mai pronunciato la parola d’ordine per interromperlo. Interrogata dalle autorità la prostituta si è difesa, infatti, appellandosi proprio al fatto che durante la prestazione sadomaso il riminese non avrebbe urlato la parola di blocco stabilita. Si sarà certamente pentito l’uomo, che a caccia di emozioni insolite aveva ingaggiato la “mistress” su un sito specializzato, sborsando ben 300 euro.

«Credevo gli piacesse!», sesso estremo finisce male: prostituta manda all’ospedale cliente riminese

Una volta terminata la performance, l’uomo è andato via e proprio in strada si è sentito male. Poi l’arrivo in ospedale, dove in un primo momento questi, forse per vergogna, ha cercato di nascondere la vera origine del suo malessere. Non pensando minimamente ad una notte di sesso estremo finita male, i medici hanno ipotizzato che il riminese fosse stato vittima di un pestaggio e per questa ragione hanno allertato la polizia. Soltanto a quel punto il 50enne ha confessato alle forze dell’ordine quanto accaduto: la donna, una quarantenne dell’Est Europa, è stata denunciata d’ufficio. La mistress adesso rischia fino a 7 anni di carcere, la sentenza è attesa in autunno.

leggi anche l’articolo —> Bari, tragedia al circo Orfei: domatore ucciso dalle tigri

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Rosa Perrotta incinta, su Instagram “mix tra balena e capodoglio”: «Ma quanto dura ‘sta gravidanza?»

Marco Vannini inchiesta bis, colpo di scena: Izzo e la pm delle indagini, clamorosa indiscrezione