in ,

Rio 2016, Usain Bolt nella leggenda: tre ori olimpici consecutivi

Dalla paura al trionfo: Usain Bolt entra nella leggenda olimpica dopo aver rischiato di saltare l’appuntamento di Rio 2016 causa infortunio. Il velocista giamaicano s’impone per la terza volta consecutiva nei 100 metri piani, battendo il rivale di sempre Justin Gatlin con lo strepitoso tempo di 9″81.

Nessuno mai prima d’ora, nemmeno la leggenda Carl Lewis, era riuscito ad aggiudicarsi tre volte di fila la gara più veloce delle Olimpiadi. Ora altre due medaglie aspettano la freccia giamaicana, i 200 e la staffetta 4×100 per consegnare alla storia il velocista più forte di tutti i tempi.

Primatista mondiale di 100 e 200 con i tempi fantascientifici di 9″58 e 19″19, Bolt questa volta ha vinto prima di tutto contro sé stesso e la sfortuna che stava per impedirgli questo nuovo traguardo d’oro. Lui ora si è preso davvero tutto, manca solo di abbattere la soglia dei 19″ sui 200 e allora sì sarebbe qualcosa di pazzesco, ben oltre l’Olimpo in cui già siede di diritto.

(foto: Twitter)

trump donald PISTOLA COMIZIO

New York: ucciso imam del Queens e la comunità islamica accusa Donald Trump

Dramma nel Salento: 15enne muore per un colpo al torace su una nota giostra