in ,

Riscaldamento globale: 2015 l’anno più caldo mai registrato, 6 mesi su 8 da record

Al 97% delle probabilità, il 2015 sarà l’anno più caldo registrato negli ultimi 136 anni: lo scorso agosto è stato, infatti, il più caldo da che ne abbiamo memoria e la stessa cosa vale per i primi 8 mesi dell’anno che, ad eccezione di gennaio e aprile, sono stati da record.

Il Noaa (Agenzia federale Usa per la meteorologia) spiega come tra i dieci più grandi discostamenti mensili del termometro dalla media, negli ultimi 1628 mesi dal 1880 ad oggi, cinque si sono registrati nel 2015: al primo posto troviamo febbraio e marzo scorsi che hanno visto un aumenti di temperatura medio di 0,89 gradi mentre agosto è al terzo posto a pari merito con gennaio 2007. Nonostante il riscaldamento globale non sia colpa esclusiva dell’uomo, la presenza umano ha di certo giocato un ruolo importante per l’innalzamento delle temperature: proprio per questo motivo, l’UE cercherà di ottenere un accordo durante la conferenza ONU sul clima che si terrà a Parigi: picco massimo di emissioni al più tardi per il 2020 per poi cambiare in modo drastico per la salvaguardia del globo. L’UE punterà poi ad un taglio del 50% delle emissioni rispetto al 1990 entro il 2050 sino ad emissioni vicine allo zero entro il 2100. “L’Ue non firmerà un accordo qualsiasi” ha spiegato il commissario europeo al clima, Miguel Arias Canete ed ha ricordato come attualmente “sappiamo già che gli attuali contributi non saranno sufficienti: per questo faremo il punto della situazione ad una conferenza ad hoc a Rabat, in Marocco, ad ottobre”.

Il passo dell’Ue sembra però non convincere né gli ambientalisti di Greenpeace né i membri di Climate Action Network Europe e del WWF: sostengono infatti che l’Europa sia ancora lontana dal fare passi decisivi per la salvaguardia del nostro ecosistema almeno sino a quando non si faranno scelte decisive per l’uso di fonti di energia rinnovabili.

'ndrangheta arresti umbria

‘Ndrangheta arresti, Reggio Calabria: ergastolo per il boss di 88 anni

enogastronomia Campana

Enogastronomia in Campania: 5 itinerari gustosi, da Avellino ad Amalfi