in ,

Risparmio energetico: come ridurre spese e sprechi in casa in maniera semplice

Ognuno di noi, nella propria abitazione, può contribuire a minimizzare gli sprechi, individuabili attraverso la certificazione energetica, una valutazione affidata ad esperti che stabilisce l’impatto ambientale della nostra casa.

È infatti ormai dimostrato che l’inquinamento è non solo una delle principale cause degli stravolgimenti climatici e dei violentissimi fenomeni atmosferici che spesso provocano danni e vittime, ma è anche responsabile dell’acuirsi di moltissime patologie mediche come allergie e intolleranze. Evitare inutili sprechi è quindi una tra le cose più furbe che si possano fare.

Ma vediamo insieme alcuni semplicissimi modi per risparmiare facendo bene al nostro portafoglio e all’ecosistema.

Risparmiare sull’elettricità
Il consumo elettrico incide sempre in modo piuttosto pesante sui bilanci famigliari. Scopriamo quindi alcuni sistemi estremamente comodi per ridurre i consumi:

  • al posto delle lampadine ad incandescenza, usare lampadine a risparmio energetico. Durano più a lungo e il maggiore costo iniziale viene ampiamente riguadagnato nel tempo;
  • comprare elettrodomestici a basso consumo , soprattutto lavatrici, frigoriferi e forni. Con il tempo si dimostreranno davvero molto più vantaggiosi;
  • utilizzare la lavatrice solo a carico pieno e non fare il prelavaggio, evitare di esagerare con i prodotti detergenti e pulire spesso il filtro;
  • posizionare il frigo lontano da fonti di calore e lasciare sempre lo spazio adeguato per una corretta aerazione. Non mettere cibi caldi e non aprirlo troppo frequentemente.
  • evitare il preriscaldamento del forno, spegnerlo un po’ prima della fine della cottura ed evitare di aprire troppo sovente lo sportello per evitare la dispersione di calore.

Risparmiare sul riscaldamento
Un altro tasto dolente dei bilanci familiare è da sempre il riscaldamento. Ecco alcuni utili consigli per limitare le spese ed evitare sprechi:

  • far controllare ogni anno da personale qualificato il corretto funzionamento della caldaia e dei radiatori;
  • installare vetri termici o doppi vetri maggiormente isolanti, per ridurre la dispersione del calore e il passaggio del freddo dall’esterno.
  • togliere sempre l’aria in eccesso dai termosifoni ed evitare di coprirli in qualunque modo;
  • scegliere caldaie a condensazione in grado di riutilizzare i loro stessi gas;

di notte nei mesi invernali chiudere sempre persiane e tapparelle per creare una sorta di barriera tra il freddo esterno e il caldo interno.

julien chaumet, julien chaumet storia, julien chaumet cerca mamma, julien chaumet parto anonimo, julien chaumet annuncio facebook,

Julien cerca la mamma naturale su Facebook: “Voglio solo ringraziarti”

case ibiza

Ibiza: l’isola da vivere, ballare ed esplorare