in

Rissa Cassano-Stramaccioni: “FantAntonio” via a fine stagione?

Lite clamorosa quella verificatasi al termine dell’allenamento del venerdì tra Antonio Cassano e il tecnico dell’Inter Andrea Stramaccioni, che sarebbero arrivati addirittura alle mani, salvo poi essere separati da alcuni calciatori e dal dirigente, Ivan Cordoba.

Lite Cassano Stramaccioni

Scintille che dimostrano la tensione in casa Inter per quella che si sta dimostrando una stagione tribolata, ma soprattutto che andrebbe a minare il rapporto tra l’allenatore e il calciatore barese che potrebbe seriamente pensare di lasciare l’Inter a fine stagione. Giànelle ultime partite si era avvertita una certa freddezza tra i due, partendo dalla partita Inter-Pescara di qualche settimana fa, in cui il tecnico sostituì il barese con Rocchi, e non ci fu alcuna stretta di mano né altri gesti di cordialità.

Si parla di un Moratti nervoso per l’accaduto e che ha voglia di far rimarginare il tutto, avendo convocato nella giornata di oggi i due cercando di farli chiarire: importante questo confronto che potrà così definire una volta per tutte il ruolo di Cassano nello spogliatoio, ma soprattutto l’autorità che Stramaccioni rivendica.

Proprio da qualche settimana si parlava di un rinnovo del barese fino al 2015, ma a questo punto potrebbe non essere così scontata la sua permanenza in nerazzurro: molti gli estimatori in tutta Europa, e anche negli USA, dunque nel caso Moratti decida di far cassa potrebbe monetizzare ancora visto il valore tecnico di Cassano.

Dure anche le reazioni dei tifosi sui social network, delusi dall’andamento della stagione e che vogliono una presa di posizione verso il barese: molti accusano anche Stramaccioni di poca autorità nello spogliatoio, che potrebbe costargli l’esonero nella prossima stagione. L’Inter vorrà però reagire sul campo già da domani a partire dalla sfida di Catania, dove i 3 punti diventano fondamentali nella corsa-Champions.

Seguici sul nostro canale Telegram

Che tempo che fa, stasera ospiti: Maroni, Elio e le storie tese, Servillo e Soldini

Scandalo Regione Friuli: discoteche e pistola nei rimborsi spese