in ,

Ristoratore sardo trovato morto a Londra, ultime news: dall’autopsia forse la verità

Forse l’esame autoptico previsto per l’inizio della prossima settimana potrà rivelare qualche dettaglio in più sulla misteriosa morte di Fabio Cabitza, il giovane ristoratore sardo trovato morto nella notte fra mercoledì 26 e giovedì 27 agosto a Londra, dove risiedeva da 5 anni per lavoro, regolarmente iscritto all’Aire, il registro degli italiani residenti all’estero.

Il 35enne era infatti proprietario e gestore del pub-ristorante ‘Goppà’ in Homerthon High Street, quartiere nel nord-est della metropoli inglese. Sul suo decesso sta indagando Scotland Yard, ma al momento sembrerebbe trattarsi di un vero e proprio giallo. Secondo le prime ipotesi fatte dagli inquirenti, Cabitza potrebbe essere stato ucciso durante una rapina finita male, anche se nessun’altra pista investigativa viene esclusa.

Cabitza è stato descritto da parenti e conoscenti come un giovane “simpatico, generoso e solare”, ed anche fonti diplomatiche parlano di “persona assolutamente non problematica”. Forse tre malviventi si sono introdotti nella sua abitazione londinese sita a Digby road, forse nel tentativo di reagire è stato ucciso, forse scaraventato giù dalla finestra. Tant’è che il suo cadavere è stato ritrovato in strada nel cuore della notte.

austria immigrati morti soffocati in un tir

Immigrazione, altri 27 migranti su un tir: arrestato italiano a Londra

Quote e Scommesse Serie A seconda giornata: Napoli e Milan devono vincere