in , ,

Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la medicina: nasceva il 22 aprile 1909

Rita Levi Montalcini nacque a Torino il 22 aprile del 1909, da una famiglia ebrea sefardita. Il padre era un ingegnere elettronico e un matematico, mentre la madre una pittrice. Fin dall’infanzia ebbe modo di avvicinarsi all’arte e alle scienze e a vent’anni entrò nella scuola medica di Giuseppe Levi, un rinomato istologo che sarebbe poi diventato suo marito.

Da quel momento, Rita Levi Montalcini comincio i suoi studi sul sistema nervoso, formandosi dapprima nelle scienze biologiche e poi in medicina e chirurgia all’Università di Torino, laureandosi con una votazione di 110 e lode. Scelse di specializzarsi in neurologia e psichiatria, ma a seguito delle leggi razziali del 1938 e dell’ingerenza nazista in Italia, dovette spostarsi prima in Belgio dove, assieme a Giuseppe levi, continuò i suoi studi sul differenziamento del sistema nervoso fino all’occupazione del 1940. Tornò a Torino e allestì un laboratorio di fortuna in camera da letto, nel quale continuare i suoi studi. Con l’arrivo degli alleati, dopo essersi spostata a Firenze, entrò come medico nel campo rifugiati del nord Italia allestito dagli anglo-americani.

Terminata la guerra riprese i suoi studi e pubblicò diverse ricerche su altrettante riviste scientifiche. Nel 1986 ricevette il Premio Nobel per la medicina a seguito della scoperta e dell’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa. Negli anni settanta, inoltre, venne verificata una caratteristica cellulare evidenziata dalla scienziata stessa e identificata come apoptosi. Rita Levi Montalcini è morta a Roma il 30 dicembre 2012, all’età di 103 ed è riconosciuta in tutto il mondo come icona e luminare nel campo della neurologia e della biologia.

Come fai sbagli quando inizia

Come fai sbagli anticipazioni ultima puntata 24 Aprile 2016: scoppia l’amore fra Zoe e Giulio

Ciao Darwin 2016 categorie sesta puntata 22 Aprile: ecco chi si sfiderà