in

Roamler propone agli italiani di far parte dell’esercito degli “osservatori”

Ideata in Olanda, la app Roamler, sbarca in Italia grazie a Doxa per richiamare all’appello altri militanti. Il suo esercito di osservatori del mercato serve. Una semplice applicazione che fa guadagnare chi la usa.

supermarket

Roamler è un mezzo utilissimo per le aziende che vogliono tenere sotto controllo il mercato e i prodotti esposti nei mercati e supermecati delle varie città. Un’indagine dal mattino alla sera ad amplissimo raggio. Tutti gli utenti che decideranno di giocare, rendendosi “spie”, potranno farlo solo scaricando la app. Le aziende offriranno un piccolo compenso a chi andrà in missione. Un esempio banale di missione potrebbe essere che il marchio x chieda agli utenti di andare ad osservare il tal prodotto (indicando i luoghi), fotografarlo, farne un breve commento e rispondere ad un questionario. L’utente può decidere se partecipare o meno alla missione e di conseguenza aumentare i propri crediti e guadagni. Ogni missione vale una quantità di punti e se aumentano si possono affrontare sfide più remunerative!

Questo sistema di controllo e monitoraggio non è usato solo dalle aziende ma anche da enti pubblici. Ad Amsterdam il comune ha chiesto ai “roamler” di monitorare tutti i graffiti della città. A basso costo ha potuto scegliere quali mantenere e quali eliminare attraverso le analisi degli sfidanti.

Il concetto di sfida social porta i partecipanti uniti nel nome di Roamler a mostrare ciò che fanno quotidianamente. Accettare gratis di descrivere la propria colazione, fotografare qual è l’abbigliamento preferito, raccontare quali sono i prodotti acquistati. In pratica un’analisi di mercato nascosta dietro due euro, a volte neppure quelli…

Fonte fotografica: Erdenebayar  | Kolobsek

Anticipazioni Beautiful venerdì 9 maggio: i sensi di colpa di Brooke

Anticipazioni Centovetrine venerdì 9 maggio: Ettore e Cedric sono fratelli