in

Robbie Coltrane, Hagrid di “Harry Potter”, è malato: costretto sulla sedia a rotelle

Robbie Coltrane, tra i personaggi più amati della saga di Harry Potter, ispirata ai romanzi fantasy scritti da J. K. Rowling, sta vivendo un momento difficile. Per anni ha interpretato il gigante buono Rubeus Hagrid, mentore del giovane laghetto, guardiacaccia e insegnante della scuola di Hogwarts, ora ha voluto condividere con i fan la sua malattia.

Robbie Coltrane è costretto sulla sedia a rotelle, non potrà più camminare a causa di una paralizzante osteoartrosi.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail Robbie Coltrane è costretto sulla sedia a rotelle, non potrà più camminare a causa di una paralizzante e dolorosa osteoartrosi. L’attore che ha appena 68 anni è ora in attesa di un intervento chirurgico al ginocchio, un’operazione che potrebbe migliorare le sue condizioni e aspettative di vita. Una notizia che ha sconvolto i fan e che appare davvero come un triste paradosso. Proprio nel nome di Hagrid entro il prossimo giugno saranno inaugurate le spettacolari montagne russe Hagrid’s Magical Creatures Motorbike Adventure nel parco dell’Orlando Universal Resort. Lo scorso 11 marzo è stata organizzata una conferenza stampa a Londra per annunciare la nuova apertura e nel corso di quell’occasione Robbie Coltrane è apparso per la prima volta sulla sedia rotelle. Ai fan ha spiegato che il suo ginocchio, che da anni gli dà problemi, ha completamente perso la sua funzionalità.

Robbie Coltrane la lotta alla malattia :«Spero di poter tornare a saltare come un elfo!»

Per qualche tempo l’attore ha fatto ricorso ad un bastone, ora però la situazione è decisamente peggiorata. Questi però non ha perso le speranze e confonda in un intervento: «Spero di poter tornare a saltare come un elfo!», ha affermato Robbie Coltrane. L’osteoartosi è una malattia cronica e degenerativa, una patologia che colpisce le articolazioni e che comporta il deterioramento delle componenti di cartilagine, importante componente affinché le ossa sfregandosi l’una contro l’altra non si deteriorino, recando dolore nell’individuo. Si manifesta in tarda età, ma purtroppo non sono pochi i giovani che ne sono stati colpiti.

leggi anche l’articolo —> Simona Izzo parla per la prima volta della sua malattia: «Non è facile starmi accanto!»

Fumetti, Beastars: arriva il manga contro le discriminazioni firmato Panini

“Il paradiso delle signore 3” chiude, la rabbia dell’attrice Vanessa Gravina: «È una grave ingiustizia!»