in

Roberta Lombardi Movimento 5 Stelle e le frasi sul fascismo

Primi passi istituzionali e prima polemiche: ieri sera i giornalisti che “spulciavano” il web alla ricerca di notizie su Roberta Lombardi, neoeletta deputato a capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle, hanno trovato sul blog della 39enne romana alcune considerazioni giudicate favorevoli al fascismo.

Di qui a montare una polemica sulla deputata grillina è stato un attimo: ma a leggere il blog della Lombardi non si trova niente di tutto ciò. Nessuna “approvazione” del fascismo, bensì una considerazione tutta politica sugli inizi del fascismo. Qui la Lombardi notava la vicinanza di alcune idee del fascimo pre-marcia su Roma al socialismo: in particolare su voto alle donne, elezioni e altre riforme sociali, arrivando ad usare forse un aggettivo esagerato per definire il “senso dello stato” del fascismo degli inizi, “altissimo”.

Cose abbastanza ovvie e risapute insomma, basta leggersi i manuali di storia che si usano nei licei. Ma considerazioni del genere non possono apparire in alcun modo come un’approvazione o addirittura apologia del fascismo:  in serata è Roberta Lombardi stessa sul suo blog a replicare a chi la accusa di filo-fascismo: “Quella espressa era una analisi esclusivamente storica di questo periodo politico, che naturalmente condanno”, dice tra l’altro aggiungendo “In Italia il fascismo così come il comunismo è morto e sepolto da almeno trent’anni.”

La sua replica vale ben 323 commenti sul blog, ma la polemica non si placa. E’ montata a tal punto su Twitter da far salire il nome della Lombardi tra gli hashtag del giorno e produrre tweet velenosi come questo:

E far arrivare addirittura un’editorialista del calibro di Massimo Gramellini a chiederne le dimissioni.

Seguici sul nostro canale Telegram

Arriva quest’anno il “The Search and Social Media Marketing Expo”

grace-di-monaco-2014

“Grace di Monaco” con Nicole Kidman non Piace al Principato di Monaco