in ,

Roberta Ragusa, aggiornamenti: nuova lettera anonima apre una pista diversa

Il settimanale Giallo ha pubblicato pochi giorni fa l’ultima lettera anonima arrivata in redazione sul caso Roberta Ragusa, uno scritto ricco di dettagli e informazioni importanti che aprono nuovi scenari nella scomparsa della mamma di Gello.  Certo di lettere ne sono arrivate molte in questi oltre 2 anni di indagini, ma i fatti descritti minuziosamente in quest’ultima hanno attirato l’attenzione degli inquirenti, che non lasciano nulla al caso.

nuova pista per trovare resti Roberta Ragusa, lettera anonima di Tony

Un tale Tony ha suggerito una nuova pista per trovare il corpo della povera Roberta Ragusa, scomparsa misteriosamente nel 2012 all’età di 45 anni. Si è  persa ormai la speranza di ritrovare Roberta viva e si cercano dunque i suoi resti. E proprio di questi ha scritto Tony nel suo messaggio, indicando l’ex deposito militare di Titignano come luogo all’interno del quale giacerebbero, nascoste nelle cisterne che un tempo custodivano il carburante, le spoglie della donna. La zona sarà battuta dagli investigatori di Pisa, che hanno deciso di non tralasciare nessuna indicazione aprendo l’ipotesi ad una nuova possibile pista.

Tony, nella lettera, si presenta come un maresciallo dell’Aeronautica militare italiana in pensione. Dice di conoscere Antonio Logli, marito della Ragusa e unico indagato per la scomparsa della donna, in quanto accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. L’autore, avrebbe incontrato Logli quando quest’ultimo, più giovane e ancora celibe, prestava servizio militare vicino Pisa. Ed ecco la novità più interessante. Tony, a suo dire, sarebbe stato spettatore di una conversazione in cui Logli raccontava ai commilitoni, di cui sono riportati nomi e cognomi, di alcuni luoghi poco noti che lui però conosceva molto bene, e che secondo Tony andrebbero per questo passati al setaccio. Tra questi, quello indicato. Il settimanale “Giallo” sta cercando di ricostruire il “puzzle” e  rintracciare uno ad uno i militari allora compagni di Logli indicati, per capire se possano fornire qualche informazione utile in più. Anche il minimo particolare potrebbe rivelarsi un aiuto prezioso.

news italia contro gli ebrei

Evasione fiscale in estate: è Genova la città dove si battono più scontrini

libreria a gestione partecipata Napoli 2014

Chiusura librerie, a Napoli nasce “Iocisto” grazie ad una colletta lanciata su Facebook