in ,

Roberta Ragusa: gli anomali comportamenti e le intercettazioni di Antonio Logli dopo la testimonianza di Loris Gozi

Tanti, secondo gli inquirenti, sono gli indizi e le contraddizioni che incastrano Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio volontario ed occultamento di cadavere della moglie. A destare sospetti è stato, in particolare, una serie di operazioni alquanto anomale che Logli avrebbe compiuto proprio 2 giorni dopo che la notizia della testimonianza chiave resa da Loris Gozi.

Innanzitutto si è recato sul luogo in cui secondo il supertestimone, sarebbe stato avvistato la sera della sparizione della moglie, mentre litigava con una donna con la macchina accostata sul ciglio della strada. Avrebbe verificato la visibilità al calar del sole di una qualsivoglia persona che guardasse in quel punto preciso. Ha chiesto a Gozi se da casa sua vedesse bene il luogo incriminato, e se si distinguessero le sagome delle persone e i profili delle auto. Questa conversazione, nello specifico, è stata registrata dagli investigatori grazie al sistema satellitare installato sulla macchina di Logli. Il Gps colloca la macchina proprio nel punto esatto dove Gozi ha detto a Logli di averla notata la notte della scomparsa di Roberta.

Gli inquirenti, monitorandolo, hanno ricostruito come da quell’episodio in poi Logli si sia interessato sempre di più alle dichiarazioni del teste e, abbia tentato in tutti i modi di screditarlo agli occhi di tutti. Ma ancor più importante, sarebbe un’intercettazione telefonica tra lui e la nuova compagna Sara Calzolaio, registrata durante la messa in onda di una trasmissione televisiva dedicata al caso proprio il 25 gennaio. Durante tale incontro telefonico, l’uomo, omette di raccontare alla donna delle simulazioni effettuate poche ore prima nella strada riferita dal testimone. Perché? Che sapesse di essere intercettato e volesse insabbiare qualcosa?

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Kuzmanovic

Calciomercato Torino ultime notizie: Kuzmanovic, i granata in pressing

Norman Atlantic bilancio vittime

Norman Atlantic, sale a 12 il bilancio delle vittime: morti due camionisti napoletani