in ,

Roberta Ragusa news pista boschetto: “Svolta indagini nelle prossime settimane”

Luigi Murò è l’uomo che ha deciso di esporsi e dichiarare di fronte all’obiettivo della telecamera di Pomeriggio 5, di essersi recato nel dicembre 2015 insieme alla vigilessa di Gello, nel boschetto nei pressi della stazione di San Giuliano Terme (Pisa), dove la donna sostiene di aver visto, mesi dopo la scomparsa di Roberta Ragusa, delle persone e una in particolare dell’entourage di Antonio Logli in atteggiamenti sospetti proprio in quel boschetto. Per la donna – la cui testimonianza è stata messa a verbale dai carabinieri che l’hanno interrogata – i resti di Roberta Ragusa sarebbero stati sotterrati proprio lì.

A ribadire la sua attendibilità e quella di Luigi Murò, il giornalista del Corriere della Sera, Fabrizio Peronaci, che si sta occupando del caso e oggi è stato in collegamento con Pomeriggio 5 ha ribadito quanto scritto sul suo Facebook: “Luigi Murò, commerciante, persona curiosa e dotata di notevole spirito investigativo, in passato entrato a più riprese in indagini importanti come fonte confidenziale dei carabinieri, ieri ha mostrato il suo volto […] Si tratta di un importante elemento di trasparenza in un’inchiesta da oltre quattro anni contrassegnata da ombre, omissioni e opacità”.

Secondo Peronaci importanti passi avanti sarebbero stati fatti nelle indagini sulla scomparsa di Roberta Ragusa, tanto da parlare di “soluzione del caso nelle prossime settimane”. Riguardo alla vigilessa, il giornalista ha spiegato: “Gli inquirenti l’hanno interrogata e hanno verbalizzato le sue dichiarazioni. Sono in corso ulteriori verifiche. Non v’è motivo di dubitare della buona fede della donna, tanto più che per lei sarebbe stato molto meno gravoso tacere: parlando, seppure dopo lungo tormento, si è assunta dei rischi, e di questo coraggio le va dato atto”.

La donna avrebbe indicato agli inquirenti non solo una persona vicina a Logli, ma anche una Panda di colore verde sulla quale le persone viste si sarebbero spostate. Quell’auto – lo si è appreso durante la diretta di Pomeriggio 5 – potrebbe essere quella data dalla Geste in dotazione a Logli, marito di Roberta Ragusa indiziato per la sua scomparsa e presunto omicidio.

Matteo Renzi riforma delle pensioni

Riforma pensioni 2016 news oggi: pensioni minime, lavori usuranti e flessibilità per gli over 63, Matteo Renzi valuta interventi

Bulgari lavora con noi 2016

Bulgari lavora con noi 2016: ecco le ultime posizioni aperte