in ,

Roberta Ragusa, parla la ex di Antonio Logli: “È un pianificatore maniacale, si sentiva di razza ariana”

La ex fidanzata di Antonio Logli è stata sentita dagli inquirenti che indagano sul caso di Roberta Ragusa. La donna frequentò il marito della mamma di San Giuliano Terme, scomparsa misteriosamente tra il 13 e il 14 gennaio 2012, negli anni 1982-87. Ha scelto di rimanere anonima e ha rilasciato al settimanale “Giallo” delle inquietanti dichiarazioni su Logli: “È un uomo freddo e incline alla menzogna. Si sentiva un essere superiore, era borioso, si sentiva di razza ariana. Si riteneva un grande, perché era in grado di fare tutto ciò che voleva senza essere scoperto”.

Parole di un certo rilievo se si considerano alcuni lati oscuri del passato di Antonio Logli, che in giovane età avrebbe commesso alcuni reati, tra cui l’incendio di un’auto. L’uomo, stando sempre alle dichiarazioni della ex fidanzata, pare agisse, di norma, seguendo l’imperativo categorico: “Bisogna negare, negare sempre”. Frase agghiacciante se considerata e analizzata nel contesto che lo vede indagato per l’omicidio di sua moglie Roberta.

Jonas Salk doodle Google 2014

Doodle di Google 28 ottobre 2014: Jonas Salk, 100 anni dalla nascita dello scienziato

aeroporto Torino apertura beauty farm 2014

Caselle di Torino, arriva la beauty farm: quando la vacanza comincia già in aeroporto