in ,

Roberta Ragusa ricerche corpo: è giallo sulla segnalazione anonima

Voci discordanti da ore si rincorrono in merito al caso Roberta Ragusa, dopo che una lettera anonima recapitata ai carabinieri di Pisa e alla redazione del Corriere della Sera ha riacceso le speranze di ritrovare i resti della donna scomparsa da Gello di San Giuliano (Pisa) nella notte tra il 13 e 14 gennaio 2012.

È giallo sulla segnalazione secondo la quale il corpo sarebbe stato sotterrato nel terreno di un boschetto sito sul retro della stazione ferroviaria di San Giuliano Terme, a poche centinaia di metri dalla casa della donna, dove vive il marito Antonio Logli, sospettato del presunto omicidio. A La vita in diretta oggi pomeriggio è stato detto infatti che la notizia sarebbe del tutto infondata, e la lettera anonima opera di un mitomane già noto alle forze dell’ordine, che avrebbe inventato di sana pianta quanto scritto nella missiva. In attesa che si sappia qualcosa di più in merito – gli inquirenti sono infatti da ieri impegnati nelle verifiche – l’ipotesi più accreditata al momento è che il corpo di Roberta Ragusa non si trovi nel boschetto in questione.

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO ROBERTA RAGUSA

Eppure ci sono dei particolari che fanno pensare: il fatto che nei pressi del boschetto abbia sede un deposito della Geste (ditta per la quale lavora Logli) e che all’indomani della scomparsa di Roberta, il 14 gennaio alle 7,00/7,30 l’uomo si sia recato in azienda nonostante per quel giorno avesse preso un permesso per andare all’Ikea con Sara Calzolaio, sua ex amante ed ora convivente. Logli denunciò la scomparsa della moglie alle 6,30 poi andò alla Geste (“Aveva libero accesso, per aprire usava un codice segreto”, aveva dichiarato una custode all’inviata di Pomeriggio 5, la cui testimonianza è stata mandata in onda nella puntata odierna della trasmissione), nonostante quel giorno non dovesse lavorare. Perché? Si tratta solo di una coincidenza?

pulitzer 2016 vincitori

Premio Pulitzer 2016, tutti in vincitori della centesima edizione

bolletta enel, bolletta energia elettrica, bolletta enel energia, bolletta enel servizio elettrico, aumento bolletta enel, aumento bolletta energia elettrica,

Bolletta energia elettrica 2016: perché è aumentata?