in ,

Roberta Ragusa ultime news, spuntano le lettere al marito: “Non ne posso più di come ti comporti”

La Procura di Pisa sta preparando la richiesta di rinvio a giudizio, prevista per fine novembre, nei confronti di Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa il 13 gennaio 2012: l’accusa per l’uomo è quella di omicidio volontario aggravato e soppressione di cadavere. Intanto emergono nuovi indizi che potrebbero avvalorare o meno le tesi finora messe in campo.

antonio-logli

Fra le carte degli inquirenti sono state trovate due lettere che Roberta Ragusa aveva scritto al marito alcuni anni fa. Dalle lettere emerge una grande apprensione e un malessere da parte della donna; le missive hanno due date differenti ma possono essere collocate nel periodo in cui la situazione coniugale fra la Ragusa e Logli era molto tesa, proprio quando la donna aveva confidato alle sue amiche di vivere da separati in casa.

In una delle due lettere si legge tutto il dolore e l’amarezza di Roberta Ragusa per la situazione in cui in quel momento stava vivendo: “Sono stanca, stanca, stanca… sono stanca dei soliti battibecchi sui soliti quotidiani argomenti, stufa di chiederti quello che qualsiasi compagno con un po’ di buonsenso capirebbe al volo. Esasperata dal tuo modo di rispondere sempre fingendo di non capire o travisando la realtà dei fatti. Non ne posso più del modo in cui ti comporti con tutti noi, quasi sempre inopportuno, inadeguato, irritante”.

Marò: India valuta proposta Italia per ‘soluzione consensuale’, prevista riunione vertici sicurezza

Calciomercato Fiorentina

Fiorentina calciomercato news, Mutu può tornare davvero e la Juventus punta Neto