in ,

Roberto Saviano torna a Casal di principe per ammirare le opere degli Uffizi

Lo scrittore Roberto Saviano ha visitato a Casal di Principe (in provincia di Caserta) la mostra allestita nell’ex villa di un boss mafioso, organizzata con il contributo degli Uffizi, del Museo di Capodimonte e della Reggia di Caserta. “C’è il sole oggi a Casal di Principe. Dopo 8 anni io sono qui e voi Iovine, Zagaria, Schiavone, Bidognetti scacciati da una terra che vuole rinascere” scrive su Twitter Roberto Saviano.

Venti capolavori di uno dei musei più importanti al mondo, la Galleria degli Uffizi di Firenze, vanno in prestito alla terra di “Gomorra”. La mostra allestita, dal titolo “La luce vince l’ombra”, porta anche opere favolose di Capodimonte e della Reggia di Caserta. L’esposizione è nella villa sequestrata al camorrista Egidio Coppola, detto “Brutus”, e intitolata a don Peppe Diana.

Quello che è accaduto a Barra è la dimostrazione che la battaglia per sconfiggere la camorra è ancora lunga e non dobbiamo essere ingenui nel credere che abbiamo già vinto” commenta Saviano a proposito della reazione della folla che ha tentato di impedire l’arresto del boss Luigi Cuccaro di questa notte. Poi le parole del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini che ha ringraziato lo scrittore e lodato la mostra, confermandola “Un progetto per affermare il primato della legalità sull’illegalità e della cultura sull’ignoranza e di cui tutto il Paese deve essere orgoglioso”.

Paolo Sousa allenatore Fiorentina

Fiorentina: Ufficiale, Paolo Sousa è il nuovo allenatore

beachwear crisberry cristel carrisi

Tendenze moda mare 2015: Cristel Carrisi stilista per Crisberry, ecco il beachwear più fresco dell’estate