in ,

Robin Williams: ecco 8 avvenimenti della sua vita che ancora non conoscete

Come ormai ben saprete, purtroppo l’11 agosto alle 11.54, Robin Williams si è spento. Aveva soltanto 63 anni eppure la sua dinamica carriera e la sua incredibile capacità di farci ridere o piangere al contempo, lo terrà sicuramente nella mente delle future generazioni. Come artista, Robin Williams possedeva una grande padronanza e profonda conoscenza del suo mestiere. Nonostante durante la sua vita abbia lottato per eliminare i problemi con l’alcol e la tossicodipendenza, ha continuato a coltivare una carriera notevole, ricca di successo sia sullo schermo che sul palcoscenico e altresì come attore comico.

bufala web robin williams vivo

Williams vinse l’Oscar come miglior attore non protagonista in “Good Will Hunting”, e interpretò con successo personaggi come “la signora Doubtfire ““Aladdin” e “Dead Poets Society.” Il suo approccio innovativo per l’intrattenimento e la gioia per la vita continueranno a ispirare tutto il mondo per il resto del tempo. Nonostante la sua morte prematura e i problemi che ogni uomo potrebbe avere, condusse una vita appagante e di successo.

Ecco 8 fatti del genio dell’intrattenimento che senz’altro non saprete:
1. Venne votato nella sua classe del liceo come “Least Likely to Succeed” (Quello con meno probabilità di aver successo nella vita)
Williams ha frequentato la Red Wood High in Larkspur, in California. I suoi compagni di classe gli diedero il superlativo “Least Likely to Succeed”. Si sbagliavano.
2. Improvvisò la maggior parte delle battute in “Aladdin”.
Il genio in “Aladdin” non sarebbe stato lo stesso se Robin Williams non avesse fornito la sua voce e il suo spirito. La sua parlantina veloce, e furba mostrarono il suo lato comico e la sua grandissima capacità di improvvisazione.
3. Lottò contro l’alcol e la tossicodipendenza per tutta la sua carriera.
I problemi di Williams non erano un segreto. “Ti senti bene, anzi a meraviglia quando bevi il primo bicchiere. Poi diventi consapevole che hai un problema e sei solo” così Robin descrisse la sua dipendenza nel 2010 a The Guardian. Williams lottò a partire dagli anni ’80, e dopo 20 anni di sobrietà, entrò in riabilitazione nel 2006 e nel 2014.
4. L’ Entertainment Weekly lo votò come il più divertente uomo vivo nel 1997.
Williams ottenne il primo posto.
5. Da ciclista appassionato, si allenò con Lance Armstrong.
Williams si allenò con Armstrong, colui che vinse sette volte al Tour de France. I due rimasero amici intimi. Armstrong ha twittato la sua simpatia, riferendosi a Williams come un “inferno di un amico.”
6. Da bambino era in sovrappeso e solitario e inventò diverse voci per divertirsi.
Williams ammise di essere vittima di bullismo da bambino. Sovrappeso e senza amici, avrebbe inventato una serie di voci per divertirsi. In quel periodo si rese conto che avrebbe potuto avere il rispetto degli altri, facendoli ridere.
7. Sopravvisse nel 2009 a un intervento chirurgico al cuore.
Nel 2009, Williams subì un intervento chirurgico di tre ore e mezza per sostituire la sua valvola aortica.
8. Fu stato reclutato da Steven Spielberg per raccontare barzellette e tener su di morale il cast di “La lista di Schindler”.
Se hai visto “La lista di Schindler”, comprenderai senz’altro la natura deprimente del film. Il regista Steven Spielberg ha chiamato Williams in fase di produzione per raccontare barzellette al cast. Di certo, il suo umorismo ha aiutato molte persone nella sua brillante carriera.

ucraina news mosca

Ucraina ultime notizie guerra civile: ancora morti e scontri tra governi ucraino e russo

usa news

Stati Uniti: governatore del Texas incriminato per abuso di potere