in

Rocchetta Mattei Grizzana Morandi: orari di apertura e visite gratis al castello eccentrico dell’Appennino

Avreste mai pensato che il cuore dell’Appennino Bolognese nascondesse un eccentrico castello, dalle pareti variopinte e dalla struttura labirintica? Stiamo parlando di Rocchetta Mattei, sorprendente costruzione edificata a partire dal 1850 dal Conte Cesare Mattei su un’altura di Grizzana Morandi, in provincia di Bologna, sul recupero delle rovine di un precedente castello medievale.

Chi era il Conte? Un letterato, ma anche un medico autodidatta fondatore dell’elettromeopatica (disciplina fondata sull’omeopatia), che all’interno di questa fortezza condusse una vera e propria vita da cortigiano, ospitando personaggi illustri desiderosi di sottoporsi alle sua cure. Il Conte, tra l’altro, vanta una citazione nel libro “I fratelli Karamàzov” di Dostoevskji, in cui il diavolo dice di essere guarito da fastidiosi reumatismi grazie alle gocce e al libro offerti dal provetto elettro-omeopata.

Nel corso della sua esistenza, Cesare Mattei ha modificato la struttura in più di un’occasione, come testimonia la sovrapposizione di più stili – che spaziano dal medievale al moresco – trasformandola in un intreccio labirintico e suggestivo di camere variopinte, scalette e torri. Dopo anni di abbandono, il castello è stato venduto nel 2005 alla Fondazione Carisbo, che si è impegnata nei lavori di restauro permettendone la riapertura al pubblico.

Un’ultima curiosità: le stanze sorprendenti della Rocchetta Mattei hanno fatto da set cinematografico a due pellicole, “Balsamus, l’uomo di Satana” di Pupi Avati (1968) e l’“Enrico IV” di Marco Bellocchio (1984). Vi abbiamo convinto a visitarla? Grizzana Morandi si trova sulla strada statale n. 64 (la Porrettana), in provincia di Bologna; è possibile raggiungerla anche con i mezzi pubblici, prendendo il treno da Bologna che ferma alla stazione di Riola, da qui si arriva alla Rocchetta in circa 15-20 minuti a piedi (prestate la massima attenzione, dal momento che in buona parte del tratto di strada non è presente il marciapiede).

 

La struttura è aperta nelle giornate di sabato e domenica, dalle ore 10 alle 15; per accedervi è necessario prenotare una visita a questo link con anticipo dal momento che i posti sono limitati (costo del biglietto 7 euro per gli adulti; 5 euro per i bambini). Segnaliamo, inoltre, che ogni prima domenica del mese la visita al castello è gratuita ma priva di guida e che la prenotazione è comunque obbligatoria.

In apertura: foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale “Rocchetta Mattei”

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Influenza 2016 picco contagi

Influenza 2016 picco: il numero dei contagiati è in calo

Pasqua 2016 offerte Edel Hotels Umbria e Marche

Pasqua 2016 Umbria e Marche: i pacchetti esclusivi di Eden Hotels, dalla collina al mare