in ,

Rocco Schiavone Fiction Rai 2, Marco Giallini è il nuovo vicequestore della tv: le ultimissime

Sta arrivando giugno e questo vuol dire che tutte le principali programmazioni della prima parte dell’anno stanno concludendo il loro percorso: siano essi talent show o fiction televisive, siamo in dirittura d’arrivo del periodo più statico del mondo televisivo. Adesso, infatti, i palinsesti saranno riempiti da repliche su repliche mentre bisognerà attendere settembre per poter vedere nuove fiction in televisione. Tra queste, a partire dal prossimo autunno 2016, dovrebbe esserci la serie televisiva intitolata “Rocco Schiavone”, tratta dal personaggio ideato dallo scrittore Antonio Manzini.

METTI MI PIACE A URBANSPETTACOLO 

La nuova fiction sarà trasmessa da Rai 2 e a curarne la regia sarà Michele Soavi mentre il ruolo del protagonista è stato affidato al grande Marco Giallini: l’attore romano, recentemente impegnato con la pellicola “Perfetti Sconosciuti” che ha vinto il David Di Donatello, sarà un vice-questore romano trapiantato ad Aosta.  Proprio così, “Rocco Schiavone” è una serie che racconta le vicende di un vicequestore costretto ad emigrare da Roma verso il profondo nord, ad Aosta, dove in queste settimane si stanno girando i ciak per le puntate da mandare in onda il prossimo autunno.

TUTTE LE NOTIZIE SUL MONDO DELLA TV

Tra gli altri attori presenti in “Rocco Schiavone” si segnalano Erneto D’Argenio, ex volto noto di Squadra Antimafia, che sarà Italo Pierron, braccio destro del vice-questore. “Rocco Schiavone” è una fiction prodotta dalla Cross Production in collaborazione con la Rai Fiction e prevede la presenza di altri nomi importanti come, ad esempio, quello di Claudia Vismara, già vista in “Un medico in famiglia” oppure Giorgia Wurth, famosa per il ruolo avuto in “Le tre rose di Eva.”

Nina Moric GF VIP

Nina Moric gossip, attacco alle bellezze italiane: “Diletta Leotta? Può pulire a casa di Elenoire Casalegno”

Cesena spinge moglie malata da dirupo

Orrore a Ariccia, padre 80enne uccide il figlio con un trapano per una questione di soldi