in ,

Rock In Roma 2016 artisti e programma: “Gilmour, Bruce Springsteen e il sogno chiamato Pearl Jam”

Tutto pronto per l’ottava edizione del “Postepay Sound Rock in Roma” in programma all’Ippodromo Capannelle dal 7 giugno al 30 luglio. Sarà l’occasione giusta per vedere esibirsi, nel cuore della città eterna, artisti internazionali di assoluto spessore: Bruce Springsteen e David Gilmour sono i due nomi di punta di questa nuova edizione che oggi è stata presentata dall’organizzatore Maximiliano Bucci. Il “Boss” e il chitarrista dei “Pink Floyd” saranno di scena presso il “Circo Massimo” data la maggiore capienza e l’importanza degli eventi ma, prossimamente, a Roma arriveranno artisti del calibro dei “Duran Duran” e “Iron Maiden” oltre agli “Skunk Anansie”. “Potevano esserci anche i Pearl Jam – ammette Maximiliano Bucci nel corso della conferenza stampa – peccato abbiano deciso di far partire il loro tour europeo nel 2017.” Chissà, dunque, se ci sarà la possibilità di vedere Eddie Vedder e soci nel 2017: “Sarà sicuramente così – prosegue l’organizzatore del ‘Postepay Sound Rock in Roma’non c’è neanche bisogno di chiederlo.”

Non ci saranno soltanto grandi volti della musica internazionale al “Postepay Sound Rock in Roma” che si terrà dal 7 giugno al 30 luglio. Tra gli artisti di rango nazionale come non citare gli Afterhours di Manuel Agnelli oppure il rapper Salmo o James Senese in collaborazione con Maldestro. Andando per ordine, il grande evento musicale romano si aprirà giorno 7 giugno con i “Duran Duran” che porteranno in scena il loro Papers Gods On Tour mentre, ventiquattro ore dopo, toccherà ai “Nightwish” intrattenere il pubblico capitolino. Giorno 21 dello stesso mese show Lukas Graham che sarà accompagnato sul palco da Giò Sada, vincitore dell’ultima edizione di X-Factor insieme a “Barismootsquad”. Una settimana dopo, esattamente il 28 del sesto mese dell’anno, il Postepay Rock Sound in Roma aprirà le porte ai BlackBerry Smoke mentre luglio inizierà con lo splendido sound dei “G3” di Joe Satriani in collaborazione con David Gilmour. Quest’ultimo, prima di omaggiare il pubblico di Pompei (leggi qui) darà vita a uno spettacolo unico il 3 luglio al Circo Massimo.

TUTTE LE ULTIMISSIME SUL MONDO DELLA MUSICA CON URBANPOST

Interessante evento anche il 6 luglio con Glen Hansard mentre cinque giorni più tardi, giorno 11, toccherà ai Stereophonics muoversi sul palco del “Capannelle”. Il 13 show per i “The 1975” e quarantotto ore dopo, giorno 15, tutto pronto per gli “Skunk Anansie” che faranno da battistrada all’ospite più atteso dell’anno: il 16 luglio è la data da cerchiare in rosso con l’arrivo di Bruce Springsteen che, come già detto, si esibirà per l’occasione al “Circo Massimo”. Gli ultimi appuntamenti con il “Postepay Sound Rock In Roma” sono previsti per giorno 18 luglio con il concerto di Primal Scream e il 24 dello stesso mese con gli Iron Maiden. Parallelamente, per l’ottava edizione è stato istituito il “The Italian Way”, ovvero la sezione riguardante solo gli artisti italiani: sabato 11 giugno tocca all’Orchestraccia; sabato 18 giugno I Cani; il 25 giugno Coez mentre il  5 luglio James Senese con Maldestro. Il 9 luglio sarà la volta di Gemitaiz per poi abbracciare, dieci giorni più tardi, gli Afterhours; Guè Pequeno sarà di scena prima di Salmo (giovedì 28 luglio) mentre l’ultimo giorno, il 30, toccherà a Mezzosangue chiudere la line up italiana.

Elezioni amministrative Bologna 2016 risultati

Eventi gratis Bologna 2016: “Estate Sereni”, il programma dal festival del vino all’Urban Folk

Eventi da Rimini a Catania per il ponte del 2 giugno

Ponte 2 giugno 2016: dove andare? 7 eventi imperdibili, dal Rimini Wellness al Museo della Follia di Catania