in

ROL non goduti 2018 novità: permessi retribuiti, tutto quello che devi sapere

I permessi ROL (acronimo che sta per Riduzione dell’Orario di Lavoro) sono istituti di fonte contrattuale che permettono ai lavoratori dipendenti di astenersi dalla prestazione lavorativa senza che la relativa retribuzione venga intaccata. Tale riduzione degli orari di lavoro si attua attraverso la concessione di permessi orari ed è determinata in funzione delle mansioni svolte dal dipendente e su base annua. Entrando più nello specifico, questi permessi orari derivano dalla contrattazione collettiva, e in effetti essi possono essere usufruiti sia dal punto di vista individuale che dal punto di vista collettivo.

Leggi anche: Assunzioni Westfield Milano 2018: 17mila posizioni aperte, le offerte di lavoro del nuovo centro commerciale (GUIDA COMPLETA)

ROL 2018 novità: come funzionano i permessi retribuiti?

Tra i permessi per motivi personali retribuiti ci sono i ROL, permessi riconosciuti per la riduzione dell’orario di lavoro, di cui il dipendente matura in base alle mansioni svolte un certo numero di giorni ogni anno. Non esiste, però, un monte ROL minimo previsto dalla legge. Si tratta, infatti, di un istituto di fonte contrattuale, poiché sono i singoli CCNL a determinare il monte permessi complessivo oltre alle modalità di utilizzo da parte del dipendente.

ROL 2018 come funzionano

La regola generale però vuole che i ROL siano riconosciuti solamente nel caso di impiego full-time. È sempre la contrattazione collettiva a stabilire le tempistiche entro le quali questi devono essere goduti e i termini per la monetizzazione nel caso in cui non lo fossero. A differenza delle ferie, infatti, il lavoratore può rinunciare a usufruire dei ROL maturati decidendo di monetizzarli allo scadere di un anno (o due a seconda del CCNL di riferimento) dalla loro maturazione. Per sapere quanti ROL maturate ogni anno per l’impiego si deve fare riferimento al CCNL del settore di appartenenza. In alternativa potete consultare il monte permessi retribuiti a vostra disposizione semplicemente leggendo la busta paga dell’ultima mensilità, dove i ROL residui sono indicati nella parte bassa, vicino allo spazio dedicato alle ex festività.

Le Iene 2018 quando inizia? Rivoluzione in atto: addio Ilary Blasi, arriva Alessia Marcuzzi

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 18 settembre 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi giovedì 23 agosto 2018