in

Roma 2024, il progetto nel dettaglio: tutti i costi e i luoghi delle gare

Nella mattinata di oggi il comitato di Roma 2024 ha presentato ufficialmente al Palazzo dei congressi dell’EUR il progetto di candidatura alle Olimpiadi; nello stesso momento il dossier è stato inviato a Losanna per essere sottoposto ad un primo esame del CIO; l’aspettativa era tanta per quest’evento che ha reso noti tutti i costi e i luoghi che accompagneranno il sogno a cinque cerchi della Capitale fino al settembre 2017, quando a Lima verrà decisa la città ospitante dei Giochi Olimpici 2024.

Per quanto riguarda i costi di sviluppo del progetto, serviranno 2,1 miliardi di euro per le strutture permanenti: vale a dire le strutture che rimarranno come lascito anche dopo che il fuoco olimpico si sarà spento. Tra questi rientrano sia alcune opere di ristrutturazione come ad esempio quella dello stadio Flaminio, sia quelle di riqualificazione e da completare, come ad esempio le tristemente note Vele di Calatrava di Tor Vergata, che infine le nuove strutture come il Cycling Park, il Villaggio Olimpico e il Media Center. A queste spese, andranno aggiunti 3,2 miliardi di euro che comprendono i costi di gestione, organizzazione e realizzazione degli impianti temporanei. Le previsioni del comitato di Roma 2024 però contano di rientrare di quest’ultima voce a bilancio grazie al ticketing, al licendising e al merchandising e sfruttando il contributo del CIO che sarà di almeno un miliardo di euro. Per quanto riguarda le strutture, di seguito vi elenchiamo quali saranno, la loro capienza e soprattutto quali discipline olimpiche ospiteranno:

CENTRO STORICO – Ciro Massimo: beach volley (15.000 posti); Stadio delle Terme di Caracalla: preliminari di tiro con l’arco (5.000); Fori Imperiali: ciclismo su strada e finali di tiro con l’arco (7.000); Arco Costantino: marcia e maratona (6.000 a sedere, 50.000 in piedi).

FORO ITALICO – Stadio centrale del tennis: pallanuoto (9.000 a sedere); Stadio del Nuoto, nuoto e nuoto sincronizzato (15.000); Stadio N. Pietrangeli: tuffi (6.000); Stadio Olimpico: atletica leggera, cerimonia inaugurale e conclusiva (72.000).

Saxa Rubra: international broadcasting center e main press center;

FIERA DI ROMA – Padiglione 7: badmington e taekwondo (7.000); Padiglione 1: scherma (9.500); Padiglione: judo e lotta (7.000); Padiglione 3: pugilato (10.000)

Parco Naturalistico: canoa, kayak, canottaggio e nuoto di fondo (25.000 temporanei, 50.000 in piedi)

EUR- Laghetto dell’EUR: triathlon (2.500+25.000); PalaEur: preliminari pallavolo e ginnastica ritmica (11.500)

Tre Fontane; hockey (10.000)

TOR VERGATA  – Villaggio Olimpico (17.000 posti letto), Vele di Calatrava, Hall A: pallacanestro; Hall B: pallamano; Temporary hall: ginnastica artistica, trampolino elastico (15.000); Cycling arena: ciclismo su pista (6.000); Cycling BMX: BMX (6.000); Tor Vergata Tennis Center: tennis (15.000/8.000/5.000/3.5000, temporanea)

 

East Market mercatino vintage Milano

East Market Milano Lambrate 2016: data e orari, torna l’evento tra vintage-mania e street food

unicredit start lab 2016

Unicredit Start Lab 2016, scadenze e modalità del bando per startup innovative